shinystat spazio napoli calcio news Benitez guarda al passato per tornare subito alla vittoria

Benitez guarda al passato per tornare subito alla vittoria


Benitez sfodera tranquillità. Ed ha i suoi buoni motivi. Durante la sua gestione, il Napoli ha passato un momento certamente più buio di questo, lo scorso novembre. Esattamente dal 10 al 26. Tre sconfitte di fila, due di campionato e una di Champions. Tre batoste da togliere fino all’ultimo briciolo di autostima: 0-3 in casa della Juventus (10 novembre), 0-1 al San Paolo ad opera del Parma (il 23, dopo la sosta), 1-3 ospiti del Borussia Dortmund (il 26). Un periodo nerissimo, coinciso con l’infortunio di Mesto (il 2 novembre), con il ko di Hamsik (il 23) e con le prestazioni non esaltanti di Armero nel ruolo di esterno sinistro. Eppure il Napoli ebbe la forza di rialzarsi in maniera sorprendente andando a vincere in casa della Lazio sei giorni dopo (2-4 con doppietta di Higuain, reti di Pandev e Callejon). Si risollevò proprio all’Olimpico, dove tornerà domani per affrontare la Roma nell’andata di semifinale di Coppa Italia.

Ma con Benitez sono state registrare altre reazioni positive dopo passi falsi inaspettati quanto chiacchierati. Il primo si registrò dopo il pari interno con il Sassuolo (25 settembre): tre giorni dopo, gli azzurri espugnarono Marassi, sponda genoana, con doppietta di Pandev, pur lasciando in panca Higuain. E l’altro ancora a fine ottobre, allorché dopo lo scivolone in casa della Roma (il 18 ottobre), il Napoli piegò l’Olympique Marsiglia al Velodrome (1-2, il 22 ottobre) e cinque giorni dopo si sbarazzò del Torino al San Paolo con due rigori trasformati di Higuain. Ecco perchè Don Rafa mostra autocontrollo e non pare preoccupato più di tanto.

FONTE Corriere dello Sport