shinystat spazio napoli calcio news Tornano Mertens ed Higuain, Callejon nuovo leader dell'attacco

Tornano Mertens ed Higuain, Callejon nuovo leader dell’attacco


Riposo per tutti, ieri, tranne che per Reina, Cannavaro e Mesto. Hanno lavorato solo in tre a Castel Volturno dal momento che Benitez aveva concesso ventiquattro ore per staccare la spina dopo l’impegno di Coppa Italia con l’Atalanta. Behrami, invece, dovrà rispettare i dieci giorni di terapia come d’accordo con il prof. Villarubias di Barcellona.

CAMPIONATO. Ma da oggi, già scatta l’operazione-Bologna. Il tecnico spagnolo ci tiene a non interrompere la serie di vittorie iniziata con l’anno nuovo: due in campionato ed una in Coppa Italia. Lui ed il suo staff, in cui si è inserito brillantemente Fabio Pecchia, sono già pronti a vivisezionare l’avversario di turno ed in particolare a valutare i minutaggi dei singoli per poi procedere con le scelte. E quasi certamente a Bologna si vedrà un Napoli in gran parte diverso da quello visto con l’Atalanta.

RAFAEL. Tra i pali dovrebbe essere riconfermato Rafael anche se Reina scalpita, vorrebbe rientrare quanto prima e per quello sta accelerando i tempi di recupero. Novità sicure nella linea difensiva a quattro: ritorna Fernandez in modo tale da riportare Albiol nel suo ruolo preferito mentre a sinistra Armero rileverà Reveillere che ha disputato per intero la gara con l’Atalanta. Dopo la buona risposta fornita a Verona, Benitez s’aspetta continuità da Maggio e da tutti gli altri componenti della linea piazzata davanti al portiere.

COPPIA SVIZZERA. A centrocampo, altro rientro obbligato: quello di Blerim Dzemaili al posto del giovane Radosevic. Si ricomporrà così la coppia dei nazionali svizzeri che negli ultimi tempi s’era comportata così bene tanto da entrare nel tabellino dei marcatori con lo stesso Dzemaili. In attesa dell’arrivo di Jorginho, Benitez ha gli uomini contati nella zona nevralgica del campo e giocoforza dovrà portare Radosevic come possibile alternativa. Intanto è recuperato in pieno Marek Hamsik. Lo slovacco si candida a rientrare in pianta stabile anche in campionato, magari rilevando Pandev. Ma al momento non esiste alcuna certezza. Benitez intende valutare perbene la risposta di Hamsik dopo il provino in Coppa Italia e di conseguenza prendere la decisione più giusta. Di sicuro il ritorno del centrocampista di Baska Bystrica permetterà ad Inler e Dzemaili di ricevere maggiore assistenza in cabina di regia e creare quella densità che spesso il Napoli non riesce ad avere in fase passiva.

STAFFETTA. Altra ghiotta novità potrebbe essere rappresentata dall’impiego di Mertens, uno dei protagonisti del colpaccio in casa del Verona insieme con Insigne che sta attraversando un ottimo periodo. La scelta non sarà facile ma dal momento che il belga ha riposato con l’Atalanta è plausibile un suo impiego dal primo minuto con i felsinei mentre Insigne partirebbe dalla panchina insieme con Pandev che verrebbe rilevato da Hamsik. Neanche da discutere le conferme di Callejon ed Higuain. Al momento sono loro i trascinatori di questo Napoli che marcia a passo spedito verso la conquista del secondo posto. Callejon pur avendo giocato in Coppa Italia ha capacità di recupero tali che può giocare tranquillamente la seconda gara nel giro di quattro giorni. Higuain, infine, dopo essere rimasto ai margini con l’Atalanta e subentrato solo nel finale è pronto per catapultarsi in campionato e spingere il Napoli alla settima vittoria in trasferta.

FONTE Corriere dello Sport