shinystat spazio napoli calcio news Reina torna all'Emirates, c'è un precedente favorevole per lui. Pepe vuole ripeterlo...

Reina torna all’Emirates, c’è un precedente favorevole per lui. Pepe vuole ripeterlo…


Reina1

L’atmosfera di Londra gli sarà particolarmente familiare e sfidare l’Arsenal per lui sarà un po’ come tornare a casa. Pepe Reina è spagnolo di nascita ma inglese d’adozione. Contro i Gunners ha già giocato 17 gare ufficiali oltre ad un’amichevole, per lui speciale, quest’estate. Era all’esordio con la maglia del Napoli ed il suo vice Rafael si era già ben comportato contro il Galatasaray. Qualcuno aveva storto il naso al momento del suo arrivo perché lo riteneva un «raccomandato» di Benitez. Reina, invece, all’Emirates si è presentato ai tifosi del Napoli per quello che realmente è: un ottimo portiere, in grado di superarsi sui calci di rigore. Ne ha parato uno a Podolski in quella occasione, poi a San Siro si è ripetuto su Balotelli ed è diventato un idolo per i sostenitori azzurri. 

Al momento è lo stakanovista del Napoli, avendo giocato per intero le sette gare stagionali disputate dalla squadra di Benitez. Insostituibile non solo per il lavoro che svolge tra i pali, ma anche per la capacità che ha di far ripartire l’azione con i piedi. Così, già ci si interroga sul suo futuro visto che in azzurro è in prestito ed il Barcellona lo tenta, dato che Victor Valdes è a scadenza di contratto. Lui ha accettato entusiasta di tornare alla corte di Benitez, anche per rivivere le emozioni della Champions. Nel 2008, con il Liverpool, Reina ha eliminato i Gunners nei quarti, ma a Londra contro l’Arsenal ha tenuto la porta inviolata ed è riuscito a vincere in una sola circostanza su nove (il 20 agosto 2011, 0-2). Domani sera vuole concedere il bis. 

FONTE: Gazzetta dello Sport – Edizione Campania