shinystat spazio napoli calcio news Prestiti Azzurri - Dezi e Maiello in rete, per Sepe continua l'imbattibilità

Prestiti Azzurri – Dezi e Maiello in rete, per Sepe continua l’imbattibilità


Prestiti AzzurriDoppio impegno per le varie squadre di Serie A e Serie B a causa del turno infrasettimanale, sono giunte delle buone conferme dai vari campi sotto osservazione. Sfortunato Alessandro Gamberini, con il suo Genoa esce sconfitto a Udine nonostante una buona prestazione e sabato contro il Napoli viene sostituito al 37′, dopo essere stato “ubriacato” dalle finte di Goran Pandev. Il Parma di Walter Gargano batte l’Atalanta in una partita divertente (4-3): il mediano uruguayano è un lottatore nato, macina chilometri, recupera palloni e imposta. Non è ancora al top della condizione, ma in terra emiliana può ritrovare fiducia e ammirazione. Dopo un inizio di campionato scoppiettante, Omar El Kaddouri è sembrato leggermente in calo contro Verona (2-2) e Juventus (0-1); nel derby di Torino annulla Vidal e con la sua velocità tra le linee mette in difficoltà i bianconeri, ma nella seconda frazione di gioco scompare. Si spera possa essere soltanto un passo falso per il giovane marocchino, poiché le qualità tecniche e fisiche di sicuro non gli mancano.

Serie B – Primo gol nella serie cadetta per Jacopo Dezi: contro il Modena (3-1) offre un assist e segna la rete del momentaneo doppio vantaggio. La giovane promessa azzurra, al limite dell’area di rigore, stoppa di esterno destro una palla respinta dalla difesa emiliana e scarica un fendente di sinistro collo interno piede che termina la sua parabola all’incrocio dei pali. Gran gol, ma a stupire è la sua personalità, corre come un motorino svariando su tutto il fronte del centrocampo e dell’attacco. A Crotone ormai è diventato un idolo, lo hanno già soprannominato il nuovo Florenzi. Continua il momento d’oro per Luigi Sepe e per il suo Lanciano, due vittorie di misura contro Juve Stabia (0-1) e Bari (1-0) portano gli abruzzesi in testa alla classifica. L’estremo difensore classe ’91 sta dimostrando grande senso della posizione, agilità e attenzione per l’intera gara, sorretto ovviamente da un buon reparto difensivo: sono, infatti, diventate 5 le partite durante le quali il Lanciano non subisce reti (454 minuti di imbattibilità). Contro Varese (1-1) e Pescara (1-1), 180 minuti per Armando Izzo, sempre più perno fisso del terzetto difensivo dell’Avellino di Rastelli. Sicuro negli interventi e preciso nell’impostazione, il giovane napoletano, cresce di partita in partita in personalità, si propone spesso anche in fase offensiva sulla fascia destra. Ternana di Raffaele Maiello in difficoltà, due sconfitte contro Spezia (1-2) e Varese (2-1) che destabilizzano l’ambiente. In terra lombarda, il centrocampista campano trova la prima rete in maglia rosso-verde con un facile appoggio sotto misura; sempre vivace, è l’unico che prova a costruire qualcosa in fase offensiva e che tenta di cambiare passo alla squadra. Doppio stop anche per la Juve Stabia di Luigi Vitale, in casa contro il Lanciano e a Palermo (3-0). Non gioca al massimo delle sue potenzialità, prova spesso il cross e calcia un’infinità di punizioni e corner, ma senza mai ottenere i risultati sperati. A conti fatti risulta lui il più pericoloso tra le vespe stabiesi nei due match disputati. Ultimo in classifica, il Padova di Camillo Ciano strappa solo un pareggio contro la neopromossa Latina (0-0) ed esce sconfitto dal Braglia di Modena. Il rapido attaccante partenopeo entra nelle seconde frazioni di gioco provando qualche buona giocata, ma deve ancora migliorare in precisione e determinazione se desidera restare nei cuori dei tifosi biancoscudati.

Lega Pro Prima Divisione – Ai fini della crescita personale e aldilà dei risultati, è fondamentale che i giovani talenti del vivaio azzurro giochino con continuità, soprattutto in questa categoria. In campo per 80 minuti, Soma Novothny prova a farsi notare in Paganese-Prato (0-1), ma viene limitato con tempismo dalla difesa toscana. Match difficile anche per Daniele Celiento, il suo Viareggio perde 4-1 a L’Aquila.

Antonio Errichiello