shinystat spazio napoli calcio news Esordio sufficiente di Duvàn Zapata, ha l'età e le caratteristiche giuste per crescere e fare bene

Esordio sufficiente di Duvàn Zapata, ha l’età e le caratteristiche giuste per crescere e fare bene


Duvan_ZapataPrima presenza nel campionato di Serie A per Duvàn Zapata. L’attaccante colombiano ha finalmente avuto alla sesta giornata la prima opportunità di mettersi in mostra dal suo allenatore, Benitez, il quale aveva già dichiarato alla vigilia della partita tra le due squadre gemellate, che il classe ’91 era pronto mentalmente e fisicamente per esordire con la maglia azzurra. Il tecnico spagnolo si è sentito di dare grande fiducia al terminale offensivo del Napoli di ieri, schierandolo addirittura dal primo minuto. Il minutaggio del centravanti si è fermato dopo un’ora dall’inizio della partita, per far ripartire quello di un altro, quello del Pipita, Gonzalo Higuaìn, che non ha avuto la necessità di spendere molte energie, dato che il risultato (0-2) era già stato archiviato nel primo tempo con le due reti del macedone Goran Pandev.

Parlando, invece, della prestazione di  Duvàn, come lui stesso preferisce farsi chiamare, possiamo giudicarla sufficientemente, perché è sicuramente difficile giocare nella massima categoria italiana e ancor di più giocare ed emergere da questo Napoli di così alto livello.

Il colombiano non ha toccato molti palloni, la maggior parte dei quali si sono rivelati semplici sponde per i compagni. Però ha avuto un paio di occasioni, che avrebbe potuto sfruttare meglio. Una nei primi minuti della prima frazione di gioco, in cui non è riuscito a impattare con forza il pallone di testa su un cross di Lorenzo Insigne. L’altra, invece, nella seconda fase di gioco, in cui si trovava contro due difensori rosso-blu e scivolando non ha potuto chiudere sullo 0-3 la gara.

Tuttavia, Benitez ha apprezzato il rendimento della prestazione dell’attaccante, il quale ha saputo svolgere ciò che il suo allenatore ha chiesto di fare. Di certo non ci si aspettavano già grandi cose da Duvàn, ma secondo il suo coach ha l’età e le caratteristiche giuste per crescere e fare bene in questo campionato. Bisogna solo lavorare e come direbbe proprio lo spagnolo: “Sin prisa, però sin pausa”.