Home » calciomercato napoli » Napoli sempre in prima fila per Rami, pronta già un'offerta per il Valencia

Napoli sempre in prima fila per Rami, pronta già un’offerta per il Valencia

adil-ramiLa sessione estiva di calciomercato si è conclusa da poco più di tre settimane e in casa Napoli si parla già dei possibili colpi del mercato di riparazione del mese di Gennaio. Già, riparazione, è questa la parola giusta da usare.

Bisogna riparare la parte posteriore di una macchina non ancora perfettamente funzionante. Si parla metaforicamente della difesa del Napoli, che si mostra brillante e impeccabile quando schiera i propri titolarissimi: Zuniga, Britos, Albiol e Maggio.

Ma quando questi ultimi vengono sostituiti dalle loro seconde linee: Armero, Fernandez, Cannavaro e Mesto, ecco che spunta fuori il Napoli che non ti aspetti, goffo e impacciato nel reparto arretrato, come si è potuto notare Mercoledì sera al San Paolo contro il Sassuolo.

LEGGI ANCHE:   "La clausola può scattare in un caso": la rivelazione in diretta sul futuro di Kim

Dunque, giunge inesorabile il sentimento di rimorso per non aver portato a termine con successo l’ultimo acquisto negli ultimi giorni di mercato. Si ricordi, quindi, il mancato colpo di uno tra Skrtel del Liverpool e Rami del Valencia, entrambi difensori centrali molto validi. Ma è proprio con la società dell’ultimo citato, che il Napoli sta trattando per portarlo ai piedi del Vesuvio nel mese di Gennaio. Il difensore francese ha avuto dei problemi con l’allenatore e alcuni suoi compagni di squadra e per questo sarà ceduto, per cui la società azzurra ha prontamente preparato un’offerta: 9 milioni più il cartellino di Fernandez, che non ha convinto il suo allenatore, Benitez, né durante il ritiro di Dimaro, né nell’ultima giornata di campionato.

LEGGI ANCHE:   Raspadori, che elogio di Mancini in conferenza: c'entra il Napoli

Sicuramente l’argentino non ha avuto modo di esprimersi al meglio nelle stagioni in cui è stato al Napoli, ma per lui sembra essere arrivato il momento di fare le valigie e cercare fortuna altrove, all’estero, in Spagna.