shinystat spazio napoli calcio news In Bundes il Borussia suona la quinta: un 6-2 come avvertimento al Napoli

In Bundes il Borussia suona la quinta: un 6-2 come avvertimento al Napoli


Quinto successo consecutivo in Bundesliga per il Borussia Dortmund. L’avversaria del Napoli mercoledì prossimo in Champions League, ha battuto l’Amburgo, con il clamoroso punteggio di 6-2 al Signal Iduna Park gremito di oltre 80 mila spettatori. Protagonisti dell’incontro l’attaccante della nazionale del Gabon, di origine francese Aubameyang, ed il nazionale polacco Lewandowski, entrambi autori di una doppietta.

È la prima volta nella sua storia che il club di Dortmund vince le prime cinque giornate di campionato. Il Borussia comanda la classifica con due punti di vantaggio sul Bayern Monaco, ed ha il miglior attacco del campionato con 15 reti realizzate. Ha giocato dal primo minuto Lewandowski schierato in campo da Klopp, nonostante una fastidiosa tendinite al ginocchio, ne avesse messo in dubbio fino all’ultimo l’impiego. Confermata invece l’assenza per infortunio del centrocampista Blaszczykowsk. In avvio di gara il tecnico Klopp si è affidato al collaudato modulo 4-2-3-1. Davanti al portiere Weidenfeller, la linea difensiva è stata schierata con Grosskreutz a destra, Subotic e Hummels centrali, e Schmelzer sulla corsia di sinistra. A centrocampo, assente l’infortunato Gundogan, spazio alla solita cerniera formata da Shain, e Bender. In attacco, dietro l’unica punta Lewandowski, il tridente offensivo composto da Reus, Mkyitaryan, e Aubameyang.

Netta la supremazia dei vice campioni d’Europa sin dall’inizio dell’incontro. La gara si è sbloccata al 19’ con Aubameyang, il raddoppio con il solito Mkhitaryan che ha sfruttato il prezioso assist di tacco di Lewandowski. Solo frutto di una giocata individuale la rete dell’Amburgo realizzata nel finale di tempo da Zhi Gin Lam. Ad inizio ripresa il momentaneo pareggio dell’Amburgo. Non si faceva attendere la rabbiosa reazione del Dortmund che prima tornava in vantaggio e poi dilagava con Aubameyang, Lewandowski e da Reus.

Fonte: Il Mattino