shinystat spazio napoli calcio news Benitez è soddisfatto: "Noi parliamo in campo. Pensiamo partita per partita. La Juve? Ci siamo"

Benitez è soddisfatto: “Noi parliamo in campo. Pensiamo partita per partita. La Juve? Ci siamo”


rafa_benitezE’ un Rafa Benitez soddisfatto quello che risponde alle domande della Domenica Sportiva su Rai2. Ma il mister non si accontenta: “Non sono sopreso del risultato, questa settimana abbiamo lavorato davvero bene. Giovedì abbiamo fatto un allenamento perfetto. Sono convinto che si può ancora migliorare. Insigne? Ci siamo allenati tutti molto bene: ho deciso solo alla fine. Questa squadra ha tanta qualità, soprattutto in attacco, ci sono tante alternative. E speriamo ci sia anche un altro attaccante…

Dobbiamo parlare in campo, prima si può dire qualcosa, ma sono i giocatori a parlare. Io dico che ogni partita dobbiamo affrontarla per vincerla: non faccio proclami, faccio l’allenatore da tanti anni: per questo dobbiamo andare avanti partita per partita.

Sono un po’ più vecchio rispetto all’esperienza dell’Inter, e penso che ogni anno possiamo imparare qualcosa e migliorarsi. Questa, invece, è una squadra nuova e una società nuova che ha tanta voglia di crescere, e sono molto contento della mia scelta.

Ricordo che molti erano contrari alla scelta di Callejon: lui ha una qualità fondamentale, quella di muoversi senza palla. Moratti? Mi piace parlare del futuro. Il presidente De Laurentiis non ha comprato tutto quello che gli ho chiesto (ride ndr), ma sono davvero molto soddisfatto del lavoro della società. Sa bene che noi lavoriamo duramente, poi anche la nostra relazione personale è buona. Ha capito che lavorando si può arrivare lontano. Dobbiamo pensare però partita per partita.

I giocatori hanno cambiato un po’ il loro modo di giocare rispetto al passato, ma in questo senso avere gente come Higuain, Callejon e lo stesso Mertens aiuta, perché sono abituati a tenere la palla. La Juve? Ho visto la partita ieri sera, sono forti, hanno un bravo allenatore, ma noi ci siamo…”

Raffaele Nappi