shinystat spazio napoli calcio news De Sica spara sul patron azzurro: "De Laurentiis? Ho creduto a tante sue promesse ma..."

De Sica spara sul patron azzurro: “De Laurentiis? Ho creduto a tante sue promesse ma…”


105342

Sta per concludersi un’epoca nell’ambito dei cinepanettoni che hanno allietato il Natale di milioni e milioni di italiani nell’ultimo ventennio. Dopo l’addio di Massimo Boldi a dire basta alle produzioni della FilmAuro sarà Christian De Sica. E’ lo stesso attore romano a comunicare la sua scelta in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Terminate le riprese di “Colpi di fortuna” dirò addio al cinepanettone. Per troppi anni ho fatto sempre lo stesso film, con quasi le stesse battute e con le stesse situazioni. Se il pubblico non si è annoiato forse è anche un po’ merito mio e della mia faccia che ha sempre fatto ridere“. Proprio nel film “Colpi di Fortuna” ci sarà per la prima volta la partecipazione di alcuni calciatori del Napoli.

De Sica non ha peli sulla lingua e racconta anche il rapporto con Aurelio De Laurentiis “De Laurentiis non mi lasciò libero di partecipare al film di Tornatore “L’uomo delle stelle”. I rimpianti sono inevitabili. Forse avrei potuto non firmare tante esclusive con Aurelio. Non voglio dare la colpa a lui, la colpa ce l’ho io, anche di aver creduto alle sue promesse: firmavo un contratto per cinque film perché avrei dovuto farne due come attore da solo, uno come regista, uno magari con Nuti e uno con Verdone. Ma poi mi spiegava che se metteva me e Verdone in un unico film ci perdeva perché bastava uno solo ad attirare il pubblico. Mettendoci insieme incassava la metà e così mi ritrovavo a fare cinque cinepanettoni.

Il mio sogno? Fare un film assieme a Massimo Boldi in cui raccontiamo tutto quello che sappiamo su Aurelio De Laurentiis…