shinystat spazio napoli calcio news Serie A - Decise le date per la prossima stagione

Serie A e Coppa Italia, decise le date della stagione 2013-2014


Serie A - A fine primo tempo Inter ferma sul pari con il Cagliari. La Samp avanti nel derby

Serie A – Tutto confermato per quanto riguarda il campionato. Si parte domenica 25 agosto (le prima due giornate si disputeranno alle 20.45) e il sipario calerà domenica 18 maggio. Tre i turni infrasettimanali, sempre di mercoledì: 25 settembre 2013, 30 ottobre 2013 e 26 marzo 2014. Quattro invece le soste previste. Tre saranno per lasciare spazio alle nazionali (8 settembre, 13 ottobre e 17 novembre) in vista delle gare di qualificazione a Brasile 2014 e una invece per le vacanze natalizie (dal 23 dicembre al 4 gennaio).

Ma la notizia è lo slittamento della finale di Coppa Italia. Non si giocherà il 16 aprile, ma sabato 3 maggio, in pieno campionato. Infatti, per la prima volta, le due finaliste (sempre che siano della Serie A) posticiperanno al mercoledì successivo il proprio turno di campionato, come fanno in Inghilterra e in Francia per le rispettive coppe di Lega. La data di riserva per la finale (mercoledì 7 maggio) è stata prevista per evitare che una delle due finaliste (o perché no, entrambe) siano costrette a giocare 48 ore dopo la semifinale di ritorno di Europa League prevista per il 1° maggio 2014. E così la finale si disputerà di sabato sera per garantire l’evento che la Lega vuole.

La competizione inizierà, come da tradizione, ad agosto. I primi tre turni eliminatori si disputeranno a stretto giro di posta: domenica 4, domenica 11 e sabato 17. Poi si volerà a dicembre per il quarto turno, l’ultimo del 2013. Con l’anno nuovo spazio a ottavi e quarti di finale a gennaio, mentre in febbraio ecco le semifinali (l’unico turno che si giocherà in gare di andata e ritorno). E poi il gran finale. Il terzo turno eliminatorio è previsto di sabato perché il giorno dopo, domenica 18 agosto, è in calendario la Supercoppa italiana, la tanto «contestata» Juventus-Lazio che si giocherà all’Olimpico di Roma. Si spera che nell’anno che porta al Mondiale brasiliano non nascano altre diatribe. Perché gli spazi di manovra per parcheggiare nuove date sono davvero risicati.

FONTE: Gazzetta dello Sport