shinystat spazio napoli calcio news L'altro Napoli: Pecchia sarà il vice di Benitez. Dubbi sul ruolo di Grava

L’altro Napoli: Pecchia sarà il vice di Benitez. Dubbi sul ruolo di Grava


allenamento_napoli_castel_volturno_spazionapoli_foto (98)_gravaRafa Benitez è curioso di conoscere da vicino il centro di Castel Volturno. Gliene hanno parlato Bigon ed i componenti dello scouting quando si sono incontrati a Liverpool per discutere di mercato e non solo. Il tecnico spagnolo ha fatto presente di essere abituato a lavorare in strutture decisamente all’avanguardia, ma il Napoli ha promesso di non essere da meno nel prossimo futuro. Del resto, c’è un vecchio progetto di ampliamento del centro sportivo che attualmente dispone di soli tre campi. Non sarà facile, però, per Benitez abituarsi a questa nuova realtà: per avere un’idea, il complesso che ospita gli allenamenti del Chelsea dispone di due palazzine con foresteria per prima squadra e settore giovanile, una piscina e addirittura una vasca con tapis roulant per il recupero infortunati.

Nulla al caso A Castel Volturno, Rafa dovrà fare di necessità virtù anche perché uno come lui è abituato a non lasciare nulla al caso: tutti gli allenamenti saranno filmati con un circuito di telecamere interne e poi studiati dai membri dello staff di Benitez. A proposito, il vice dello spagnolo dovrebbe essere Fabio Pecchia. Il condizionale è d’obbligo perché manca ancora la firma, ma questa formalità dovrebbe essere espletata presto. Benitez non si è ancora messo in contatto di persona con lo staff medico azzurro capeggiato dal dottor De Nicola ma, attraverso un intermediario, all’ex allenatore del Chelsea sono già arrivate relazioni più che positive sul lavoro svolto dai sanitari del Napoli in questi ultimi anni.

Nuovi ruoli La società azzurra intanto, si sta riorganizzando anche dal punto di vista del management perché ci sono ancora un paio di caselle da riempire: innanzitutto, va nominato il nuovo team manager dopo il passaggio all’Inter di Santoro, che all’inizio dell’era De Laurentiis era il responsabile del settore giovanile. Il presidente sta vagliando la candidatura di Grava, appena uscito però dallo spogliatoio azzurro in veste di calciatore. Ecco perché ci sono dei dubbi sull’assegnare alla bandiera del nuovo Napoli questo ruolo: pare infatti che la scelta sia quella di non volersi affidare ad un ex giocatore. De Laurentiis, comunque, appena rientrato da Los Angeles incontrerà proprio Grava per decidere come proseguire questo rapporto di lavoro che va avanti da 9 anni. La soluzione interna sarebbe la promozione di Alberto Vallefuoco, storico segretario del Napoli che però dovrebbe poi lasciare un ruolo nel quale è considerato tra i migliori in Italia.

Fonte: La Gazzetta dello Sport