shinystat spazio napoli calcio news A Milano ci si offende per il coro "salta con noi Milito" e si crea un caso nazionale, mentre i cori sui napoletani sembrano oramai di routine

A Milano ci si offende per il coro “salta con noi Milito” e si crea un caso nazionale, mentre i cori sui napoletani sembrano oramai di routine


images (2)Questa è l’Italia, abbasso l’Italia. In puro stile tricolore ci si strappa i capelli e si grida allo scandalo per un coro, diciamolo pure, ingenuo e di dubbio gusto quanto frivolo e privo di quel tentativo di denigrare un popolo e offenderne radici, mettendo le mani nelle viscere dei problemi più strazianti oppure invocando catastrofi. A Milano, sponda interista, c’è chi si indigna per il coro dei cugini rossoneri “salta con noi Diego Milito” dopo aver appreso dell’infortunio (rottura del legamento crociato) del giocatore argentino.

Sui social network, forum di tifosi organizzati e sulle emittenti regionali lo sdegno è evidenziato a tal punto da chiedersi cosa sarebbe successo se, soltanto per un attimo, si fossero messi nei panni di centinaia di napoletani che si sentono gridare a squarciagola quanto grande sia la voglia di vederli bruciare, lavati dal fuoco, affogare nella spazzatura, sterminati da un epidemia di colera, o, più semplicemente quanto sia bello “non essere napoletano“. Ebbene, con una mentalità che determina in modo così profondo la leggerezza con cui alcune notizie vengono gestite, quando le offese verbali vengono analizzate e sviscerate in modo diametralmente opposto, quando ci si indegna perché si prende in giro lo sfortunato Milito che, ahinoi, non può certo saltare poiché infortunato, ed invece si fa finta di niente quando l’odio si tramuta in coro da stadio per affondare il coltello in una piaga che è aperta, sanguina e fa un male cane. Che ognuno si senta offeso per qualsivoglia parola fuori posto, ma non dimenticate le cattiverie gratuite sul popolo azzurro che ogni domenica inneggiano negli stadi italiani, anche quando non è il Napoli l’avversario di turno, a simboleggiare le radici di un odio che va al di là del semplice episodio domenicale dovuto dal match contro la compagine partenopea.

Auguri a Milito per una pronta guarigione, con la speranza che quei cori non vengano più utilizzati, assieme con altri di peggior entità, penetranti e indegni almeno quanto il deridere un calciatore che ha subito un grave infortunio. Che si possa riabilitare anche il malato permanente che spunta come i funghi ogni domenica sulle tribune di mezza Italia, quel serpente velenoso chiamato odio, travestito da tifoso con sciarpa e cappellino della propria  squadra del cuore.



ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl