shinystat spazio napoli calcio news Britos e Campagnaro squalificati, con il Catania emergenza difesa

Britos e Campagnaro squalificati, con il Catania emergenza difesa


miguel-angel-britos-napoli-calcio_33825579_500x375Scende in campo il medico: e nessuno rida. Tutto vero, perché da stamani tocca al dottor De Nicola decidere per Maggio. Si comincia da lui, per cominciare a contare gli abili, già sapendo che sabato sera saranno inabili Campagnaro e Britos, due centrali titolari, che certo tornerà Gamberini, ma poi volendo giocare a quattro bisognerà ingegnarsi, vedere come sta Gianluca Grava, che quest’anno non è mai sceso in campo e che però potrebbe anche cominciare a scaldarsi. Lui o Fernandez, chi può dirlo, a meno che Mazzarri non decida di cambiare la linea e sistemarla a quattro.

FUORI – Però, il pericolo giallo ha colpito: erano diffidati Campagnaro e Britos ed il cartellino che Rocchi ha sventolato a entrambi sotto al naso ha mischiato un po’ le carte, creato l’emergenza e magari riscritto pure un po’ il mercato. Ma questo è tutto da vedere. Fernandez piace al Chievo ed alla Sampdoria, ma proprio ora che può servire la tentazione di resistere e di non cederlo finisce per dominare. Altrimenti, c’è Uvini, che ha giocato solo con il Psv, e che ha estimatori in patria ed in Italia. La certezza è nelle assenze di Campagnaro e di Britos, nel recupero assoluto di Gamberini. Poi, la parola agli altri.
SI CORRE – Stamani c’è allenamento e Maggio comincia a corricchiare, dopo l’intervento per ridurre la frattura al quarto metacarpo della mano sinistra: lo farà con un tutore, sapendo che in partita non è la stessa cosa, non può esserlo. Però poi magari mercoledì ci sarà la sfida infrasettimanale, in cui verranno fuori gli inevitabili contrasti, e si capirà meglio se sarà il caso di rischiare, se la soglia del dolore di Maggio è elevatissimo. Però, summit tra medico sociale, calciatore e allenatore, valutazioni del caso (c’è Mesto che ha familiarità con il ruolo, c’è Zuniga che a destra è efficiente e c’è Armero che ha debuttato a Parma). Insomma, non mancano le condizioni per provare a quattro. Oppure aspettare che il mercato chiuda e sapere se Fernandez andrà via. O ancora rilanciare Grava…
Fonte: Corriere dello Sport