shinystat spazio napoli calcio news Mai come oggi, Aurelio uno di noi

Mai come oggi, Aurelio uno di noi


Al San Paolo anche De LaurentiisAvevate qualche dubbio?

Oggi più che mai il presidente si è confermato uno di noi.

No, non se n’è rimasto a lavoro, dietro gli impegni con i film. No, non si è nascosto dietro motivi maggiori. No, non ha fatto la parte della vittima da lontano. Oggi, Aurelio De Laurentiis si è alzato dalla sedia e si è presentato a Roma, davanti la Corte Federale, a chiedere giustizia.

Mai come stavolta al di là del risultato. Sì, perché l’atteggiamento del presidente azzurro ha rispettato in pieno quello che avrebbe fatto un vero tifoso partenopeo. Il presidente ha fatto sentire la propria voce, ha preteso rispetto per una società pulita, ha difeso con forza e determinazione i suoi giocatori innocenti.

Ditegli quello che volete, ditegli pure che deve fare di più, ditegli che ci sono occasioni in cui sembra pensare più ai suoi interessi che a quelli della società, ditegli che passa troppo tempo tra i suoi film, distraendosi dal Napoli e da Napoli; oggi, 17 gennaio 2013, Aurelio De Laurentiis si è comportato da vero presidente azzurro.

Al di là del risultato, grazie presidente.

Raffaele Nappi