La provocazione di Corbo: "Niente vacanze per i calciatori azzurri!"

La provocazione di Corbo:

corbo-antonioSfilacciato, senza idee e con la testa altrove. Questo è sembrato il Napoli delle ultime nefaste apparizioni. Ritrovare l'armonia perduta è il primo tassello per riemergere. La soluzione? "Niente vacanze di Natale, tutti in ritiro- sbotta Antonio Corbo, giornalista di Repubblica - In allenamento non c'è più lo stesso impegno. Bisogna ritrovare l'umiltà che caratterizzava questo gruppo, compreso Mazzarri che si è cullato troppo presto sugli allori".

L'atteggiamento altezzoso intravisto in alcune gare, dove ci si specchia troppo invece di badare al sodo, ha infastidito un po' tutta la piazza. Corbo, dalle frequenze di Radio Kiss Kiss, accusa il tecnico azzurro: "E' lui l'artefice di questa involuzione, con la netta separazione tra titolarissimi e resto della rosa - sostiene - In tal modo i calciatori sicuri di una maglia si adagiano e perdono il gusto della competitività, Pandev ne è un esempio eclatante. Mentre giovani promesse, vedi Fernandez, finiscono per appassire senza mai essere germogliati davvero".

Poco convinto anche dell'operato di Bigon, "un sacrestano in Paradiso - lo definisce - E' in ginocchio davanti allo strapotere del duo De Laurentiis- Mazzarri". Infine un'esortazione al presidente: "Deve battere i pugni sul tavolo ed annullare le vacanze ai calciatori - ribadisce - Inoltre occorre che sia lui ad agire in prima persona in sede di mercato, come ha fatto egregiamente con Cavani e in seguito con Insigne".

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram