Turn over per gli esterni partenopei: stasera in campo Mesto e Dossena

Turn over per gli esterni partenopei: stasera in campo Mesto e Dossena

DOSSENAUn po’ per necessità, un po’ per provare semmai dovesse andare meglio così. Mazzarri s’appresta a cambiare gli esterni. In Coppa Italia, del resto, l’ha fatto quasi sempre. Si fermano Christian Maggio e Camilo Zuniga, le ali solitamente impiegate in campionato ma che negli ultimi tempi non si sono espresse al meglio. Dentro Giandomenico Mesto ed Andrea Dossena, coloro che dovrebbero fornire energie fresche sulle corsie laterali ed essere abili ad interpretare le due fasi di gioco.

SOTTO I RIFLETTORI. Avranno occhi solo per loro i due nuovi esterni del Napoli. Se uno dei due, o anche entrambi, dovessero fornire risposte importanti al tecnico non è da escludere che verrebbero presi in considerazione anche per il campionato. E’ da qualche partita, infatti, che Maggio e Zuniga non riescono a fornire più prestazioni degne di nota lungo le linee laterali: nervoso ed impreciso il primo; alquanto incerto il colombiano che però ha l’attenuante di doversi adattare a sinistra lui che è un destro naturale. Ed ecco che scatta la tanto sospirata competitività all’interno del gruppo: Mesto, prelevato dal Genoa negli ultimi giorni della campagna acquisti estiva, che prova ad insidiare Maggio, mentre Dossena va ad ingaggiare l’ennesima corsa a distanza per una maglia da titolare sulla sinistra. Dalla loro, anche un precedente confortante: l’ultima volta che sono stati schierati dall’inizio in tandem, il Napoli ha vinto in casa dell’Aik Solna strappando la qualificazione con una gara di anticipo.

OCCASIONE. Mesto venne preso in extremis proprio per dotarsi di un’alternativa a Maggio. Già allievo di Mazzarri ai tempi della Reggina, l’esterno di Monopoli ce l’ha messa tutta per offrire il suo contributo alla causa: un gol in campionato, proprio alla sua ex squadra, ed un assist nella stessa gara. A Mesto piacerebbe guadagnarsi un pò di spazio in più in campionato dove ha accumulato otto presenze ma solo due volte da titolare. Questa sera si gioca una chance importante. Anche Dossena scalpita. E’ stato scalzato da Zuniga nella gerarchia soltanto perchè ha attraversato un periodo di scarsa forma e per qualche amnesia in fase difensiva. Mazzarri gli offre stasera un’altra possibilità per dimostrare che è pronto per essere rilanciato anche in campionato. Quest’anno ha giocato da titolare solo in tre gare, mentre in altre quattro è subentrato dalla panchina. E’ migliorato sul piano atletico e vorrebbe riproporre la sua candidatura. Nel gioco di Mazzarri gli esterni recitano un ruolo importante e stasera Mesto e Dossena dovranno provare a mettere le ali al Napoli e spingerlo al superamento del turno di Coppa Italia nonchè imporre la leadership nella competizione tricolore. In attesa, poi, di riproporsi anche in campionato.

FONTE Corriere dello Sport

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram