shinystat spazio napoli calcio news Mazzarri: E' un Napoli stupendo!

Mazzarri: E’ un Napoli stupendo!


Mazzarri ha sofferto a bordo campo per poi gioire a fine partita. “Ho convinto io Edinson a venire qui, ma questa vittoria è della squadra”

Neanche il poker del Matador ed una vittoria così entusiasmante riportano il sorriso sul volto di Mazzarri. Il tecnico del Napoli appare così serioso nelle risposte e persino corrucciato da sollevare la curiosità dei pochi colleghi ucraini presenti. “Cosa è successo? Perchè il mister è così?” , chiedono.
Probabilmente sarà ancora arrabbiato con chi si era intrufolato nella sua vita privata ad inizio settimana o con chi aveva criticato eccessivamente il Napoli che non riusciva più a vincere.  Già alla domanda su Cavani, la grande serata del Matador, il tecnico sbotta: “No, il Napoli non è solo Cavani. Questa è stata la vittoria della squadra che ha messo lui in condizione di fare quattro gol. Alleno ragazzi straordinari, sono orgoglioso di loro, hanno dato una prova di grande coesione e sono stati bravissimi a ribaltare il risultato. La differenza tra questa partita e quella di Bergamo? Stavolta il pallone è entrato in porta, con l’Atalanta invece non volle entrare nonostante tante occasioni da rete”.  Ma dentro di se, Mazzarri è più che soddisfatto. La sua è soltanto una maschera di circostanza. Il Napoli visto con il Dnipro è somigliato tanto al vero Napoli della scorsa stagione quando metteva sotto avversari molto più titolati di lui in Champions League. E così simile a quello che nella prima Europa League rimontava risultati impossibili a Bucarest, ad Utrecht.  Ma questa partita è stata solo la continuazione di quella con il Torino – sottolinea il tecnico toscano – Solo che stavolta siamo riusciti a concretizzare di più. Sembrava stregata anche la gara di stasera. Non eravamo capaci di raddoppiare nonostante le palle gol nitide. Devo dire bravi a tutti”. Mazzarri non accetta che si parli dell’ingresso dei titolarissimi, che con il loro inserimento la partita ha avuto una svolta: Scrivete quello che volete voi. A me sono piaciuti tutti ed abbiamo ottenuto un risultato che ci consente di tenere viva la possibilità di qualificazione”.
Gli domandano, poi, se è possibile rivedere il Napoli con la stessa fornula tattica: i tre tenori, più Hamsik: “Si può fare tutto ma poi bisogna lavorare sugli equilibri complessivi”.
E’ arrivata la vittoria, sono arrivati i gol, si è entusiasmato il pubblico. Può essere stata questa la svolta del periodo buio?
“Non lo so – replica Mazzarri – Me lo auguro, lo spero. So soltanto che abbiamo saputo reagire a tutto ed a tutti e sono fiducioso per Genova. I ragazzi hanno ritrovato il morale e fisicamente stanno bene”.
Il discorso scivola ancora su Cavani: “Lo convinsi io a venire a Napoli nel 2010, credevo in lui e speravo che potesse diventare un top player. Eppure quando arrivò non tutti erano contenti perchè stava andando via Quagliarella. Io gli parlai tramite Gargano e lo convinsi a venire da noi. Se è esploso è perchè ha trovato una squadra che glielo ha consentito” .
Il discorso non poteva non scivolare su Vargas. E Mazzarri replica: “Gli gira tutto storto a questo ragazzo. Mi è dispiaciuto sostituirlo ma c’era bisogno di dare una scossa in quel momento ed ho cambiato lui e Donadel. Ma stimo loro come stimo tutto il gruppo”. 

Fonte: Corriere dello Sport

 

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl