shinystat spazio napoli calcio news Chievo-Samp, ovvero scontro di panchine tra ex partenopei

Chievo-Samp, ovvero scontro di panchine tra ex partenopei


Nel pomeriggio si giocherà l’anticipo della 7a giornata di Campionato tra il Chievo del neo allenatore Corini, appena subentrato a Di Carlo, e la Samp di Ferrara, reduce dallo scivolone interno causato proprio dal Napoli di Mazzarri. E’ la sfida tra due ex compagni di squadra, che a Napoli hanno vissuto la stagione 93-94, quando sulla panchina sedeva Marcello Lippi, futuro ct campione del Mondo. Ecco le impressioni di Ferrara: “Corini? Ci ho giocato assieme, ne conosco le qualità professionali e umane. A Verona ha una grande occasione e se la giocherà: può fare ottime cose” (dal sito ufficiale della Samp – ndr). 

Quella stagione il Napoli cavalcò l’onda esaltante portata dal gioco spumeggiante e concreto di Lippi che trasformò una squadra normale in un team che avrebbe potuto mettere in difficoltà chiunque, con uno strepitoso Fonseca e con i lampi di Di Canio ad illuminare la scena. Eugenio Corini fu uno dei perni fondamentali del centrocampo azzurro, abile distributore di palloni, regista vecchio stile, intelligente e disciplinato a livello tattico, non ha probabilmente avuto ciò che avrebbe meritato a livello calcistico, da cui ha però ricavato soddisfazioni fino ad età avanzata, quando ha contribuito in maniera importante alla crescita di squadre come Palermo, Torino e, appunto, Chievo Verona, dov’è ritornato nelle vesti di tecnico. Ferrara fece quell’ultima stagione in azzurro per poi essere ceduto alla Juve, coronando una carriera ottima, ricca di vittorie e riconoscimenti. Due personaggi di un’altra era, due interpreti di un calcio che ha abbandonato le vesti romantiche per vestire i panni imprenditoriali di una società-azienda. Resta il piacere del ricordo per due calciatori che sono tornati alla ribalta per dare ai giovani ciò che il proprio bagaglio tecnico ha acquisito negli anni, passando anche dall’esperienza partenopea.