shinystat spazio napoli calcio news Venerato: "Che patto Napoli - Inter! Questa la squalifica di Pandev..."

Venerato: “Che patto Napoli – Inter! Questa la squalifica di Pandev…”


Ciro Venerato, noto esperto di calciomercato, è intervenuto a Radio Crc nel programma di Raffaele Auriemma “Si gonfia la rete” facendo il punto sul mercato del Napoli a 360°. Ecco le sue dichiarazioni evidenziate da SpazioNapoli:

Pereira? L’Inter è più avanti perché ha formulato un’offerta ufficiale al Porto che sta valutando: nelle prossime 24 ore si saprà qualcosa in più. Il Napoli però può rilanciare, disponendo di una liquidità maggiore del club nerazzurro e proponendo una trattativa con una base diversa. Ci sarà un summit tra Mazzarri e Bigon per Pereira, per capire se ci sono i margini per sprintare e prendere il calciatore soprattutto se all’ultimo momento dovesse partire Dossena. Con l’Inter potrebbe esserci un patto di non belligeranza: Gargano potrebbe andare all’Inter e quindi il club nerazzurro potrebbe di conseguenza fare un passo indietro per Pereira. Gargano?Mazzarri non vuole la sua cessione, un po’ perché è importante, un po’ perché Inler sta lasciando dei dubbi. Ma se ci fosse uno scambio di prestiti alla pari tra Pazzini e Gargano, Mazzarri sarebbe in difficoltà: stravede per Pazzini, ma stravede per Gargano. A questo punto subentra la volontà di Gargano:  il suo agente si è sentito già due volte con i dirigenti dell’Inter. Gargano è tentato, perché lì sarebbe titolare e Bigon per questo si sta muovendo per Cirigliano. Pepito Rossi? Ci sono Napoli, Roma e Milan: le prime due hanno già fatto passi ufficiali, il Milan no. Mi risulta che il calciatore non preferirebbe il Napoli, come successe con Balzaretti. Arcano di mercato: il Napoli voleva prendere Rosi, Bigon l’ha confessato in aereo ad un calciatore. Wallace? Ci sono problemi legati al cartellino perché una parte è del Chelsea. Uvini? Lotta Napoli-Roma, uno lo promette al Siena e uno alla Sampdoria. Supercoppa? Sono inferociti, perché il guardalinee non ha ravvisato dei fuorigioco più evidenti di quello di Pandev in occasione dell’espulsione, e hanno capito dal primo momento c’era una direzione univoca. Per questo Pandev ha sbottato. Per Pandev aggiungo che ci sarà un referto durissimo ed il giudice sportivo chiederà 3 giornate di squalifica e vista la buona condotta di Pandev non recidiva verranno scontate a 2 con il ricorso del Napoli”.