shinystat spazio napoli calcio news Maggio si riprende il Napoli

Maggio si riprende il Napoli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Legame forte quello che in pratica è iniziato ieri, quando Maggio ha riabbracciato i suoi compagni di squadra,  alla sua quarta stagione in azzurro.

Non sarà l’ultima, visto che ha prolungato il contratto fino al 2015: il rapporto con Napoli  è fortissimo, sua moglie Valeria in città si sente come a casa e ad allietare la coppia sta per arrivare la nascita di un figlio.

Ieri allenamento a porte chiuse anche per la stampa e tifosi fuori dai cancelli in attesa di veder sfrecciare i loro beniamini: primi autografi per Christian Maggio, tornato al lavoro ad inizio settimana con Morgan De Sanctis dopo essersi goduto un po’ di riposo in seguito all’avventura europea con la Nazionale di Prandelli.

Maggio riparte da quella maledetta ammonizione nei quarti di finale con l’Inghilterra che lo ha estromesso dalla storica semifinale con la Germania (Abate era infortunato e sarebbe toccato certamente a lui).

A dire il vero, però, con la maglia dell’Italia non si è visto il vero Maggio, quello, per intenderci, ammirato con il Napoli durante la scorsa stagione, anzi, forse Christian è arrivato un po’ scarico all’Europeo proprio perché è stato tra i più impiegati da Mazzarri: 45 partite tra campionato, Champions e Coppa Italia comprese la grande gioia della finale di Roma e il rimpianto per essere uscito anzitempo a Londra contro il Chelsea, causa infortunio.

Di sicuro,però, Christian Maggio sarà l’undici agosto a Pechino e sprinterà sulla corsia di destra; del resto, Christian contro la Juve ha già segnato due gol, curiosamente in entrambe le circostanze all’ultima giornata di campionato: con la Sampdoria nella stagione 2007-08 e col Napoli nel 2010-2011.

Maggio vuole ricominciare da dove due volte ha finito.

 

Luca Amato

Preferenze privacy