Roma: sequestrate buste contenenti sassi in prossimità dell’Olimpico

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Secondo quanto riportato da “La Repubblica Roma”, proseguono i controlli preventivi disposti dalla Questura di Roma in vista della finale di Coppa Italia Napoli-Juventus.

Bonifiche dell’area dello stadio, servizi di vigilanza nel centro della città nelle zone dove alloggiano le squadre e verifica degli itinerari: sono questi gli obiettivi su cui si sono concentrati i servizi preventivi pianificati in una Roma blindata.

Lungo gli itinerari di accesso all’Olimpico, gli agenti stamani hanno trovato e sequestrato alcune buste contenenti sassi di diverso taglio che erano state nascoste nei pressi di Piazza Mancini, vicino ad una fermata del servizio di trasporto pubblico.

Sull’episodio sono in corso riscontri della Digos, mentre, nelle prossime ore, i controlli saranno effettuati ciclicamente.

I servizi antiscavalcamento messi in atto nei pressi dello stadio hanno consentito, inoltre, di intercettare intorno alle 23.15 di ieri sera, tre quindicenni che, dopo essersi introdotti nell’area riservata all’impianto sportivo, avevano tentato di scavalcare la recinzione dello Stadio Olimpico, nel settore curva Sud, a quanto pare, per introdurre all’interno dello stadio coltelli e spranghe.

Secondo alcune indiscrezioni, tali azioni sarebbero opera dei tifosi romanisti.

 I tre sono stati intercettati grazie ai dispositivi di vigilanza passiva dell’impianto attivati dal Coni.

Intanto, è già corsa all’Olimpico.

I tifosi delle due squadre stanno confluendo nella capitale.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI