"Lavezzi fuori? Un suicidio!"

lavezzi

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Bruno Pesaola, ex allenatore del Napoli:

Quando la squadra è ad un metro dal traguardo l’allenatore deve essere tranquillo e deve trasmettere tranquillità al gruppo. In questo momento il Napoli è il solo padrone del proprio destino e credo che, al di là di condizioni inaspettate, gli azzurri siano già al terzo posto".

Su Ezequiel Lavezzi: "Se il Pocho sta bene fisicamente, credo sia un suicidio non farlo giocare, anche se solo Walter Mazzarri conosce la condizione di tutti i suoi calciatori. Penso che il giocatore più rappresentativo di questo Napoli".

Queste le parole del Petisso. Sinceramente sul suo intervento c'è poco da discutere. Lavezzi in condizione deve giocare, ma solo se in condizione, cosa che nelle ultime apparizioni non è sembrato. D'altronde Pandev si è dimostrato affidabile e capace di dare nuove soluzioni di gioco al Napoli. Il secondo gol al Palermo, con la tifesa tagliata per vie centrali e non più aggirata sulle fasce, ne è stata una riprova. Al Lavezzi non proprio furioso credo che il Napoli possa rinunciare, ma per due, tre partite, non per sempre.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram