Gianni Improta: “Privarsi ora di Pandev sarebbe un suicidio”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Gianni Improta, ex giocatore del Napoli ha appena partecipato alla trasmissione radiofonica Marte Sport Live. Ecco le sue parole. “Evidentemente gli avversari conoscono Mazzarri a menadito, almeno dal punto di vista tattico. IL Mister deve capire anche questo e riuscire a trovare delle contromosse in tempi veloci. Contro la Lazio giocare solo con 3 difensori potrebbe portare a delle difficoltà. La sola punta centrale usata dai biancocelesti favorirà l’inserimento massiccio dei centrocampisti verso la porta. Mazzarri dovrà essere abile ad applicare contromosse adeguate a questa situazione. Pandev è un calciatore che attraversa un periodo di forma straordinario, privarsi di lui ora sarebbe un suicidio. Il trequartista al momento è il ruolo più congeniale per il macedone; quando è stato chiamato in causa si è sempre distinto proprio in quella posizione (vedi  la partita contro il Catania) . Personalmente già dall’inizio dell’anno avrei preferito un modulo del tipo 4- 3 -2- 1 , anche per sfruttare tutte le potenzialità del giocatori della rosa, senza rinunciare a campioni come Pandev o Hamsik.”

Raffaele Nappi

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

shinystat
Preferenze privacy