shinystat spazio napoli calcio news Giudice Sportivo: due giornate a Zuniga e una a Gargano. Nessuna sanzione per la Juve

Giudice Sportivo: due giornate a Zuniga e una a Gargano. Nessuna sanzione per la Juve

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sono state rese note le decisioni del Giudice Sportivo Gianpaolo Tosel in merito alla trentesima giornata di serie A. Zuniga e Gargano sono stati squalificati per due e una giornata e salteranno la gara di sabato contro la Lazio. Ecco le motivazioni:

Due giornate di squalifica:
ZUNIGA MOSQUERA Juan Camillo (Napoli): per avere, al 41° del secondo tempo, in un’azione di giuoco, colpito un avversario con una gomitata al volto.

Una giornata di squalifica:
GARGANO Walter Alejandro (Napoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

A sorpresa, ma forse no, non è stata applicata nessuna sanzione alla Juventus per i cori a sfondo razzista intonati per tutta la gara di ieri. La società bianconera era già stata multata e diffidata per un totale di 50.000 € in due precedenti occasione e l’arrivo di una nuova sanzione avrebbe fatto scattare la squalifica automatica dello Juventus Stadium. Forse il Giudice Tosel ha ritenuto molto più gravi la presenza dei figli di Cavani e Gargano, dando un’ammenda pecuniaria alla società, sul terreno di gioco del San Paolo che la continua intonazione di cori razzisti da parte del “civilissimo” pubblico bianconero. 

Preferenze privacy