shinystat spazio napoli calcio news Napoli: il destino ha scelto la Juventus come arbitro del tuo futuro

Napoli: il destino ha scelto la Juventus come arbitro del tuo futuro


Due partite che possono cambiare l’esito di questa stagione, l’inizio della prossima e le strategie di mercato. Numericamente sono poche rispetto alla quantità di gare disputate da settembre ad oggi, ma hanno un peso effettivo notevole nell’economia del presente e del futuro della società azzurra. Manca soltanto un mese e mezzo alla fine di questo campionato e la trasferta di domenica sera sarà quasi fondamentale ai fini della classifica e del raggiungimento del terzo posto: tra dieci giorni infatti il Napoli è atteso all’Olimpico dallo scontro diretto con la Lazio, la quale ha tre punti in più ed il vantaggio di giocare in casa. Arrivare a quella data con un distacco ancora maggiore farebbe rischiare agli azzurri la chiusura della lotta ad un posto in Champions con ben sette turni di anticipo, in quanto recuperare 7-8 lunghezze diventerebbe difficile anche da un punto di vista psicologico. Per questo motivo una vittoria a Torino rilancerebbe le quotazioni del Napoli e sarebbe un bel modo per smaltire la delusione ed i dissapori nati nel post partita di domenica scorsa contro il Catania. Inoltre il mancato approdo alla prossima edizione della massima competizione europea potrebbe (secondo quanto trapelato anche dalle dichiarazioni degli stessi procuratori) indurre i giocatori simbolo di questa squadra ad accettare la corte dei top club europei.

Nella malaugurata ipotesi che tutto ciò diventi realtà, c’è ancora una partita che potrebbe dare alla società di De Laurentiis un futuro dal lustro assicurato ed un voto migliore a questa stagione: la finale di Coppa Italia. Vincere un trofeo creerebbe nei giocatori un entusiasmo non indifferente e la possibilità ad agosto di disputare la Supercoppa Italiana.  E chi poteva mettere il destino dinanzi a questa possibilità? La Juventus! Proprio lei, la Vecchia Signora tanto odiata dai napoletani, “il miglior nemico” del popolo partenopeo. Due partite dunque che il Napoli non deve sbagliare, perchè troppo importanti per il suo futuro e perchè avrà una città intera alle sue spalle pronta a sostenere la propria squadra alla conquista di obiettivi tanto prestigiosi quanto meritati.

Preferenze privacy