shinystat spazio napoli calcio news Live Milan - Napoli 0 - 0, Milan con un uomo in meno, Napoli con un unico uomo, De Sanctis

Live Milan – Napoli 0 – 0, Milan con un uomo in meno, Napoli con un unico uomo, De Sanctis

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

 

90′ Assegnati tre minuti di recupero. Ci provano in sequenza prima Lavezzi, di testa e poi Cavani, in fuori gioco. Niente da fare! Finisce sullo 0-0 al San Siro. Recuperiamo un punto in trasferta. Potevamo fare peggio!

84′ Robihno non passa, ci sono i guantoni di De Sanctis. Miracoli che si ripetono qui al San Siro. Soffriamo ancora. Espulso Allegri.

78′ La botta di Inler dalla distanza, termina alta. Aronica lascia il campo. E’ la volta di Pandev. Il Milan mette i brividi con Mexes, che non concretizza.

75′ Esce Dzemaili, entra Inler. Sostituito anche Seedorf, da Ambrosini. Questo Milan è robetta, ma il Napoli non ne approfitta, anzi non ne azzecca una.

69′ Nonostante l’uomo in meno, nessuno slancio d’orgoglio. Lavezzi per Cavani, che si tuffa di testa, ma non trova la rete.

60′ Ibrahimovic vs. De Sanctis. Il portiere azzurro ci mette i pugni e allontana in calcio d’angolo. Qualche minuto dopo, il ragazzo dal cuore zingaro si becca il cartellino rosso. Espulso per un ceffone ad Aronica. Ammonito De Sanctis per le proteste insistite.

55′ Zuniga, nonostante il possesso palla, regala un calcio d’angolo agli avversari. Non va a buon fine il traversone dei rosso neri. Ma l’assedio continua, chiamando in causa De Sanctis, che agguanta il tiro di Nocerino, sulla linea di porta.

39′ Ammonito Seedorf, per un calcione in pieno viso su Gargano.

36′ Mischia nell’area di rigore protetta da Abbiati, niente da fare! Sbaglia tanto il Napoli. Sempre lucido De Sanctis, interviene sulle velleità di Nocerino e di Robihno.

34′ Ci prova ancora Robinho, ci mette il fisico Dzemaili.

32′ Maggio improvvisa una tarantella, trattenendo Seedorf per un braccio. L’arbitro concede una punizione: batte Ibrahimovic, ma trova la barriera azzurra.

28′ Emanuelson calcia di poco alto, infatti il pallone accarezza la traversa, prima di finire fuori.

22′ Maggio serve Lavezzi, che colto di sorpresa, controlla male il pallone. Potrebbe servire Cavani, in buona posizione per il tiro, ma preferisce calciare verso la porta, di fianco alla rete.

17′ Cannonata di Hamsik, murata da Abbiati, coi pugni. Bene, abbattiamo il portiere.

14′ Zuniga balla letteralmente sulla palla e guadagna un calcio d’angolo. Batte Lavezzi, riceve Cavani, intercetta Ibrahimovic, che lo mette di nuovo in corner. Questo pallone l’avevo già visto in rete. Libera definitivamente Emanuelson.

12′ Van Bommel ammonito per aver tranciato Cavani. Punizione battuta da Dzemaili, niente da fare!

9′ Il Milan si fa opprimente, il Napoli ruba palla e va. La finta del Pocho ai danni di Abate. L’azione si conclude con Cavani che calcia verso le stelle.

7′ Maggio sbaglia un disimpegno e ne approfitta Robinho per calciare dalla distanza. Blocca tutto De Sanctis.

4′ Un calo di zuccheri, atterra Ibrahimovic in aria di rigore napoletana.

2′ Il Napoli avanza con Hamsik, che serve Lavezzi. Il Milan mette in calcio d’angolo, per due volte di seguito. Il cross di Zuniga è agguantato da Abbiati.

15:02 Rizzoli fischia l’inizio della partita.

 

Totò: ” Ma non dire sciocchezze: a Milano fa freddo!”

Peppino: ” Ma io sento caldo…”

Totò: ” E sarà un caldo freddo!”

 

Oggi, invece, a Milano, sull’erba del San Siro, di napoletani ce ne sono 11, abbracciati da un freddo pungente. Nella settimana in cui salta la maggior parte delle partite di serie A, a causa delle avverse condizioni climatiche, a Milano si gioca qualche ora prima, per gentile concessione. Il Napoli, che si galvanizza con le grandi e fallisce con le piccole, ha l’opportunità per confermare la tendenza. A meno che non si tratti di una tendenza, ma di un trip degli addetti ai lavori, per giustificare l’oscenità di determinate prestazioni.

 

MILAN: Abbiati, Abate, Mexes, Thiago Silva, Antonini, Emanuelson, Van Bommel, Nocerino, Seedorf, Ibrahimovic, Robinho.

NAPOLI: De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Gargano, Dzemaili, Zuniga, Lavezzi, Hamsik, Cavani.

 

 

Preferenze privacy