Finalmente Tosel! Multa di 15mila euro all’Inter per cori razzisti nei confronti dei napoletani

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Incredibile ma vero: il giudice sportivo Gianpaolo Tosel ha finalmente (dopo anni di ritardo) punito i cori razzisti che ogni volta si sentono negli stadi di calcio nei confronti dei napoletani. A farne le spese è stata l’Inter, i cui tifosi hanno intonato la frase “Odio Napoli” durante il match di Coppa Italia vinto per 2-1 contro il Genoa. Ecco il comunicato ufficiale diramato dalla Lega Calcio:

Ammenda di € 15.000,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere suoi sostenitori, nel corso
della gara, intonato cori costituenti espressione di discriminazione per motivi di origine razziale e
territoriale; per avere inoltre, nel proprio settore, fatto esplodere un petardo e acceso alcuni
bengala; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per
avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza.”

La speranza è che questa decisione possa essere una soluzione, affinchè non si sentano più negli stadi cori discriminanti nei confronti della città partenopea.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI