Napoli, attento agli ex

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Questa sera Napoli-Juventus sarà una gara particolare per due calciatori su tutti: Michele Pazienza e Fabio Quagliarella. Il centrocampista bianconero fino a maggio indossava la maglia azzurra ed aveva disputato un ottimo campionato, ma la società decise di non rinnovargli il contratto in scadenza proprio nel 2011 e da svincolato si accasò alla corte di Antonio Conte. Quagliarella invece due stagioni fa era amato e considerato come il beniamino dal pubblico, il quale rivedeva in lui un napoletano in difesa della squadra della propria città. Dopo alcune incomprensioni con il presidente De Laurentiis però decise di andare via e tra tutti i club in cui poteva andare scelse proprio la Juventus, la quale a Napoli viene vista da sempre come il nemico numero uno. L’anno scorso subì un brutto infortunio proprio alla vigilia di Napoli-Juventus e così non tornò in un San Paolo che tanto lo aveva amato e coccolato. In questa stagione ha rischiato nuovamente di non esserci a causa di un altro piccolo infortunio ed il 6 novembre non fu convocato: il rinvio del match però gli ha concesso la possibilità di recuperare e stasera siederà comodamente in panchina. Pazienza, vista la squalifica di Marchisio, si gioca con Estigarribia il posto da titolare al fianco di Pirlo mentre Quagliarella potrebbe entrare nel corso della ripresa. Due ex dal dente avvelenato che verranno accolti in maniera diversa da un San Paolo che ha però un unico obiettivo: non fargli toccare nemmeno un pallone.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI