shinystat spazio napoli calcio news Sport Mediaset: Muntari si al Napoli!

Sport Mediaset: Muntari si al Napoli!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Muntari ha dato la sua disponibilità alNapoli al trasferimento già a gennaio. L’arrivo del giocatore ghanese, che l’Inter è disposta a cedere in prestito, contribuendo a pagare tra il 50 e il 70% dell’ingaggio che è di 3 milioni e 200 mila euro, è però abbastanza condizionato al passaggio agli ottavi di Champions League. Ma non è detto che, anche un approdo in Europa League, non possa convincere De Laurentiis a chiudere con l’amico Moratti.

La scelta di un nuovo centrocampista per il Napoli è comunque già stata fatta, sulla spinta delle esigenze di Mazzarri, che continua a trovarsi con una coperta corta e che non lo convince del tutto, insieme al perdurare dell’assenza di Donadel

Dietro a Muntari, c’è una lista di giocatori che Bigon e i suoi osservatori stanno visionando ripetutamente. In Francia piace molto Blaise Matuidi del Paris Saint Germain, 24 anni, origini angolane. Altro giocatore sotto osservazione è l’argentino con passaporto spagnolo Claudio Yacob del Racing di Avellaneda

Napoli che lavora anche all’ingaggio di un esterno sinistro come alternativa a Dossena e che possa rappresntare un investimento per il futuro. Luca Antonelli è uno dei giocatori più apprezzati, qualche sondaggio con Preziosi è già stato fatto, ma siamo solo agli inizi. Mazzarri vuole un esterno capace di spingere, ma anche di difendere. Dietro ad Antonelli c’è anche un’idea Armero, il colombiano dell’Udinese; club con il quale il Napoli ha un canale privilegiato di mercato, acceso dal trasferimento di Inler. Su suggerimento di Mazzarri, che fatica a gestire un reparto a suo dire sovraffollato, con Chavez, in uscita e Lucarelli che sono sempre in tribuna, sembra invece raffreddarsi l’idea di ingaggiare a gennaio un vice Cavani.

Fonte: Sportmediaset.it

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy