Careca crede nella forza degli azzurri

«Spero che la mia ex squadra vinca sia a Monaco che al San Paolo contro i bianconeri», dal Brasile una delle icone della storia del Napoli incoraggia gli attuali campioni di mister Mazzarri. Stiamo parlando dell’intramontabile Antonio Careca, 164 apparizioni e 73 reti in maglia azzurra, una colonna per il tifo partenopeo. L’ex collega del pibe de oro racconta le sue impressioni sulla prossima sfida champions del Napoli al Mattino di Napoli. Ecco quanto evidenziato dal SpazioNapoli.it:

Cosa le piace di questo Napoli?
«La squadra, specie Lavezzi e Cavani. L’uruguaiano è un vincente che trasmette ai compagni forza mentale ed efficacia. Un artista del gol, un vero numero 9, che segna più o meno come facevo io. E come me non ha sofferto i primi mesi d’ambientamento a Napoli».

Può diventare il Matador la nuova bandiera azzurra?
«Possiede fantasia e concretezza, l’ideale per entrare nel cuore dei tifosi del Napoli. Ma, per diventare una bandiera, bisogna che non lo vendano subito. E non credo che lo faranno».

Ma il Napoli vincerà col Bayern?
«Sì, anche se dovrà soffrire. Questi tedeschi hanno una marcia di velocità in più e individualmente, quasi tutti sono superiori agli avversari. Ma il Napoli ha cuore e testa. E può farcela».

Alessandro D’Auria