shinystat spazio napoli calcio news Cagliari, ecco i motivi di una storica ostilità

Cagliari, ecco i motivi di una storica ostilità


Spesso la sorti di alcune partite sono condizionate da avvenimenti passati talmente frivoli e equivoci che sarebbe il caso di dimenicarsene per guardare a situazioni ben più importanti. Ad avvalorare la tesi ci sono episodi “a campione” su cui determinati atteggiamenti fanno restare attoniti e dubbiosi sui rapporti futuri che ne verranno tra due compagini dal futuro roseo.  Una delle tante casistiche è sicuramente quanto accaduto nell’ultimo “ventennio” tra il Cagliari ed il Napoli. Riportiamo brevemente quella che sarebbe la “cronistoria dei fattacci” con la speranza di lanciare un messaggio di buon senso affinchè due città del sud possano trovare finalmente la serenità per andare oltre le idiozie del passato per aiutarsi a vicenda nell’operazione di crescita sportiva che i due presidenti stanno mettendo in atto. 

Il pomo della discordia fu Daniel Fonseca, passato dal Cagliari al Napoli nel 1992. Tornò in Sardegna da ex e fu ricoperto di fischi. Il nervosismo lo tradì, si fece espellere e il rapporto coi suoi ex tifosi si ruppe irrimediabilmente.

Nel campionato successivo realizzò una doppietta che consentì al Napoli di espugnare il Sant’Elia e i rapporti peggiorarono ancora di più perchè Fonseca, che non aveva dimenticato, si consentì la rivincita indirizzando il “gestaccio dell’ombrello” alla curva cagliaritana. I supporters azzurri presero le difese del loro beniamino e a fine partita gli ultras sardi li attesero per aggredirli mentre si dirigevano al porto. Da quella volta, ogni ritorno del Napoli a Cagliari era una chiamata alle ostilità fatta di cori razzisti e offese.

Fino al Giugno del 1997 quando proprio Napoli fu designata come sede neutra per lo spareggio salvezza tra Cagliari e Piacenza. I tifosi azzurri presero la palla al balzo parteggiando per il Piacenza.

Ne seguirono scontri, tafferugli e retrocessione sul campo del Cagliari in serie B, i cui sostenitori giurarono odio eterno ai Napoletani, presidente Cellino compreso che qualche anno fa  è stato colto dalle telecamere mentre inveiva contro i Napoletani. Per la partita di domani, dichiarazioni diplomatiche del presidente sardo sembrerebbero aver smorzato i toni di quello che spesso ha l’aria di sembrare un “derby infuocato” ma che tale non è. Il clima di sfottò e di “odio clacistico” ci può stare purchè non varchi le soglie dell’umana ragionevolezza, per scadere in pura e sconsiderata “stupidità”, che in una sana competizione sportiva non dovrebbe aver ragione di essere. 

Ecco il video di Cagliari-Napoli 1-2 del 1993

http://www.youtube.com/watch?v=ss_twd-Qo_A

Questo è, invece, il video dello spareggio salvezza tra Cagliari e Piacenza del 1997 (1-3 per i romagnoli) http://www.youtube.com/watch?v=uoOujDiKCbE