shinystat spazio napoli calcio news Un Perù cinico entra nella storia

Un Perù cinico entra nella storia

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Allo Stadio Mario Kempes si inizia con i quarti di finale della Coppa America. In questo match si affrontano una scatenata Colombia guidata dal suo principe del gol Falcao e il Perù tutto rapidità e concretezza.

Pronti via e le due squadre si affrontano a viso aperto, alternando un grande movimento sulle fasce ad un pressing asfissiante a centrocampo che tenta di bloccare le fonti di gioco. Vanno segnalati il duello tutto “italiano” tra Vargas e Zuniga e la difficoltà del centravanti Falcao nel concretizzare i continui spioventi colombiani ad opera di Armero e Guarin. L’unico squillo degno di nota capita al ’37 quando Vargas tira una bordata tremenda che Martinez è costretto a deviare in angolo. La prima frazione si conclude con poche occaioni nitide, dimostrando un notevole equilibrio tecnico-tattico in campo.

Nella ripresa la partita si vivacizza ancora di più. Nel giro di cinque minuti la Colombia sbaglia di tutto e di più: prima al ’60 con Moreno che con un diagonale sfiora la porta di pochi centimetri; poi, al ’65, Falcao fallisce clamorosamente un calcio di rigore. Il secondo tempo è un assedio colombiano, al ’68 ancora Moreno protagonista ma questa volta è il palo a fermarlo. Le giocate di Guarin e i tentivi dei difensori sui calci piazzati non sbloccano la situazione. Si va quindi ai supplementari.

 Si inizia con lo stesso andazzo dei tempi regolamentari, e Armerò al ’96 viene bloccato sul più bello dal portiere Fernandez. Dopo questa valanga di occasioni perse, al primo vero tiro in porta il Perù va in vantaggio. Complice un errore tra Martinez e Yepes il pallone arriva a Lobaton che castiga i “Cafeteros” con un siluro all’incrocio al ‘102. Il colpo è tremendo a livello psicologico, i colombiani vanno in confusione e subiscono anche il gol del 2-0 ad opera di Vargas, servito in modo eccellente da Guerrero al ‘109. Fine dei giochi, Perù nella storia.

Il primo quarto regala una sorpresa incredibile ribaltando in toto il pronostico della vigilia. Una Colombia sfortunata e pasticciona cade sotto i colpi della squadra di Francisco Chacòn, cinica e spietata nei momenti giusti.

Giorgio Longobardi

 

Tabellino

Colombia-Perù 0-2 (d.t.s.)

 

Colombia(4-4-1-1) Martinez; Zuniga, Perea, Yepes, Armero; Guarin, Sanchez (’97 Martinez), Aguilar (‘104 Gutierrez), Moreno; Ramos (’71 Rodallega); falcao. CT: Gomez

Perù (4-4-2) Fernandez; Revoredo, Ramos, Rodriguez, Vilchez; Balbin, Cruzado (‘102 Ballon), Chiroque (’95 Yotun), Advincula (’91 Lobaton); Vargas, Guerrero. CT: Chacòn

Marcatori: Lobaton, Vargas (Per)

Ammoniti: Advincula, Rodriguez (Per); Sanchez (Col)

Espulsi: –

CONOSCI SPAZIONAPOLI?

SpazioNapoli è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioInter.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy