shinystat spazio napoli calcio news Tra le sette sorelle, la Juve si riscopre l'anti Milan...

Tra le sette sorelle, la Juve si riscopre l’anti Milan…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La giornata calcistica che ci siamo lasciati alle spalle,  dal derby della madonnina all’esaltante 4-3 tra Napoli e Lazio,  ci ha consegnato uno dei momenti più entusiasmanti di questa stagione calcistica. La pool scudetto dice che ci sono 3 squadre in 5 punti. Ma adesso facciamo una piccola riflessione, ovvero, cerchiamo di analizzare quali sono i valori, in termini relativi, delle sette sorelle del campionato. Provando ad estrapolare le prime sette classificate e simulare una sorta di campionato fatto da scontri diretti, la classifica reciterebbe così:

Milan  18 punti in 10 partite giocate, Juventus 17 e Roma 12. Con otto partite disputate, troviamo dal quarto posto in giù Napoli con 12 punti, Lazio 11 ed Udinese 10. Le ultime delle sette sorelle, in questa classifica speciale è l’Inter, che ha raccolto 10 punti in 10 confronti.

Facendo attenzione ai dati emersi, vediamo che il Milan legittima il suo primato anche nella sfida con le sue “concorrenti” perché ha perso solo con Juventus. Proprio i bianconeri si riscoprono “romanticamente secondi” in questa classifica avulsa. Tra le “nobili” la Juventus è l’unica ad aver vinto ontro il Milan a San Siro.  Ha pareggiato e vinto contro l’Inter, la Juve di Del Neri, ha fatto bottino pieno con le romane ed è riuscita a strappare i 3 punti ad Udine per poi perdere in casa proprio contro i friulani nel suo momento di profonda amnesia. Altro discorso vale per il Napoli. Gli azzurri  sono sfavoriti rispetto alle sue avversarie per il sogno scudetto, perché hanno perso entrambe le sfide a San Siro con le milanesi. In particolareil Milan, che insieme al Chievo di Pioli, sono state le uniche comapagini in grado di espugnare il  San Paolo.  Arrivare a pari punti con i rossoneri non sarà sufficiente per far esplodere la città in festa!  Invece le sconfitte con l’Inter e l’Udinese, rimediate nel girone d’andata, possono essere controbilanciate nei return match casalinghi.

Juventus-Napoli del 22 maggio venturo, ultima battuta di questo campionato “poco scontato”,  sarà una partita delicatissima per i partenopei.   Per la Juve invece potrebbe rappresentare quello scontro al vertice in questo speciale, ma pur sempre “veritiero”, mini-campionato tra le sette sorelle. Il 2-3 nella notte delle streghe non è stata ancora dimenticata a Torino, speriamo che in quel giorno la zebra non abbia voglia di mordere la coda al “ciuccio”!

Alessandro D’Auria

Preferenze privacy