Contestazione dopo Napoli-Atalanta, Calzona replica ai tifosi: le parole

Dopo le dichiarazioni a DAZN, Francesco Calzona è intervenuto in conferenza stampa per commentare la sconfitta con l’Atalanta.

Il Napoli abdica definitivamente nella rincorsa Champions. Osimhen e compagni sono stati praticamente condannati dall’Atalanta che con un netto 0 – 3 si è imposta al Diego Armando Maradona. Fase difensiva scadente, attacco inesistente, oramai una costante di questa nefasta stagione.

Troppo poco il Napoli, lontano parente dello scorso anno, ormai costretto a sperare unicamente nell’Europa di seconda o terza fascia, Europa League o addirittura Conference, qualcosa di impensabile a maggio scorso, quando il team di Luciano Spalletti si accingeva a vincere lo scudetto.

Ormai anche i tifosi sembrano aver voltato le spalle alla squadra infatti, contestando come mai avevano fatto i propri beniamini al triplice fischio finale. Anche quest’oggi nonostante le festività prossime ed una gara in pieno orario di pranzo, i supporters partenopei avevano gremito il Maradona, purtroppo per loro, però, lo spettacolo sugli spalti non è stato supportato da quello di campo, per l’ennesima volta.

Calzona in conferenza: le parole del tecnico calabrese nel post Atalanta

Come di consueto, al termine del match, il tecnico del Napoli, Francesco Calzona, è intervenuto in conferenza stampa. Subito un passaggio sulla contestazione dei tifosi presenti al Maradona, oltre che sul caso Juan Jesus:

Contestazione? Dobbiamo solamente accettarla, il caso Juan Jesus non ha influito sulla nostra brutta prestazione. Ci manca solidità, siamo fragili e rincorriamo gli avversari, così non va bene. Un passo indietro rispetto alla gara con l’Inter, in cui eravamo stati solidi”.

Sulla mancanza di fiducia della squadra:

“Non credo manchi entusiasmo, la squadra ci ha provato fino al novantesimo, una squadra che si arrende non crea 4 palle goal nitide. Nazionale? Abbiamo lavorato sul piano fisico in queste settimane con tanti giocatori partiti”.

Calzona in conferenza, le parole del tecnico
Francesco Calzona, prima sconfitta per lui in Serie A alla guida del Napoli – LaPresse – spazionapoli.it

Infine, sulla rincorsa Champions League, ormai oggettivamente quasi impossibile, il tecnico non si è nascosto:

“La Champions ora è oggettivamente difficile, per il resto siamo in gioco, ma dobbiamo tornare a vincere ed essere solidi per riuscirci. Se non troviamo l’orgoglio falliamo io e la squadra, insieme. Dobbiamo fare di più e terminare in maniera dignitosa questa stagione”.

Insomma, parole chiare e lucide del tecnico, conscio di una situazione ormai irrecuperabile, probabilmente, anzi, quasi certamente, per colpe non proprie. Servirà dignità, quella che ahimè è mancata tante volte, probabilmente fin dal primo giorno seguente alla vittoria del tricolore.

Home » Notizie Napoli Calcio » Copertina Calcio Napoli » Contestazione dopo Napoli-Atalanta, Calzona replica ai tifosi: le parole

Impostazioni privacy