Calzona sicuro, imposte tre regole alla squadra: “Avvertito anche Kvara”

Mister Calzona mette subito le cose in chiaro: tre regole imprescindibili per concludere la stagione al meglio.

Il nuovo tecnico del Napoli, Francesco Calzona, ha assolutamente voglia di tenere l’ordine dello spogliatoio, gestendolo nella miglior maniera possibile. Da curare, in una stagione così deludente, è sicuramente il piano mentale condizionato soprattutto da alcuni atteggiamenti che hanno fatto storcere un po’ il naso all’intero ambiente da Garcia a Calzona, passando per Mazzarri.

Sotto la gestione Calzona, è già scattato un campanellino d’allarme che ha messo in guardia immediatamente il CT della Slovacchia. L’atteggiamento di Kvaratskhelia dopo l’uscita dal campo contro il Barcellona ha fatto tornare a galla immediatamente infatti il vecchio tema relativamente alle reazioni plateali avute dai calciatori nei confronti dell’allenatore, tema già di grande rilevanza sotto la gestione di Rudi Garcia.

Il primo a rendersi protagonista di un gesto simile fu proprio Kvara in occasione del cambio che vide subentrare al suo posto Zerbin nella gara contro il Genoa. Simile anche l’atteggiamento avuto in altre occasioni anche da calciatori come Osimhen e Politano. Per questo, Calzona ha voluto subito mettere in chiaro una serie di regole.

Calzona dirama le regole, si riparte da un punto comune

Un agglomerato di situazioni e di incertezze che si è abbattuto sull’ambiente partenopeo e che ha condizionato la resa in campo dei calciatori oltre che a creare un malcontento generale da parte dei tifosi che nemmeno un anno fa esaltavano le gesta dei propri beniamini in campo e fuori. Calzona, a tal proposito, secondo quanto riportato da “Il Mattino”, ha voluto riunire l’intera squadra nella giornata di ieri per un faccia a faccia che spesso e volentieri fa bene ad entrambe le parti coinvolte.

Calzona impone le regole: si riparte dallo spogliatoio
Calzona impone le regole: si riparte dallo spogliatoio (LAPRESSE) – SpazioNapoli.it

L’allenatore del Napoli ha predicato la calma in un momento di ripresa come questo che deve essere uno snodo fondamentale per affossare tutto ciò di sbagliato che è stato fatto fino alla partita contro il Genoa. Le tre regole principali che i calciatori devono rispettare e su cui devono basare il proprio lavoro sono tre: coerenza, correttezza e meritocrazia. Un chiaro avvertimento anche nei confronti dello stesso Kvaratskhelia: non saranno più tollerate insofferenze e contestazioni plateali nei confronti delle scelte dell’allenatore.

Su questi tre ideali si concentra il lavoro di un top club e la volontà di Calzona è quello di abbattere i musi lunghi ed i malcontenti e favorire entusiasmo ed ottimismo in vista di un momento decisivo per il futuro del Napoli.

Home » Ultim'ora sul Calcio Napoli, le news » Calzona sicuro, imposte tre regole alla squadra: “Avvertito anche Kvara”

Impostazioni privacy