Napoli-Barcellona, ancora problemi per i disabili: la denuncia di un padre – FOTO

Ancora una volte scene spiacevoli direttamente dello Stadio Maradona: all’impianto di Fuorigrotta ancora problemi per i disabili.

Il Napoli è reduce da una buona prestazione ieri sera contro il Barcellona. La squadra di Francesco Calzona ha sorpreso i tifosi azzurri per quanto fatto vedere in campo contro i Blaugrana. Nonostante il nuovo tecnico degli azzurri abbia avuto poco tempo a disposizione, il Napoli ha fatto vedere alcuni spunti positivi che fanno ben sperare per il futuro.

In vista della sfida contro il Barcellona al ritorno, Calzona avrà molto più tempo a disposizione per preparare la trasferta in Spagna. L’obiettivo, come detto dallo stesso tecnico calabrese, è provare a qualificarsi ai quarti per provare a centrare il Mondiale per Club che garantisce importanti entrate economiche al club.

Non tutti, però, allo Stadio Maradona hanno potuto assistere allo spettacolo della Champions League in modo adeguato. Ancora una volta i disabili hanno subito molti disagi.

Stadio Maradona, ancora disagi per i disabili

Non è la prima volta che lo Stadio Maradona si rende protagonista di alcune proteste da parte dei disabili. Ieri sera contro il Barcellona alcuni di loro non hanno avuto la possibilità di assistere al match in maniera adeguata perchè coperti da altri tifosi che hanno visto in piedi il match.

Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi-Sinistra, si è fatto portavoce del malcontento di alcuni disabili e ha denunciato quanto accaduto al Maradona.

Denuncia del padre di un tifoso disabile durante Napoli-Barcellona
Denuncia dallo Stadio Maradona: problemi per un tifoso disabile (Foto Instagram Francesco Emilio Borrelli) Spazionapoli.it

Borrelli, attraverso il proprio profilo Instagram, ha spiegato quanto accaduto ieri sera allo Stadio Maradona.

Di seguito le sue parole:

“Contro il Barcellona, nella partita valevole per l’andata degli ottavi di finale di Champion League, si è rivisto a tratti quel Napoli spallettiano che aveva riportato il tricolore in città dopo ben 33 anni di attesa. Questo però probabilmente i tifosi diversamente abili presenti ieri al Maradona non potranno dirlo perché, di fatto, l’incontro non l’hanno visto. Il padre di un tifoso costretto su una carrozzina ci ha denunciato come suo figlio sia stato costretto a “guardare le spalle degli altri tifosi per tutta la partita”.

Più volte abbiamo dovuto affrontare la tematica disabili allo stadio. Nonostante le denunce e gli appelli, non c’è stato nessun passo in avanti. Allora, ci rivolgiamo nuovamente al Comune e alla Società Sportiva Calcio Napoli per poter avere uno stadio alla portata di tutti, adeguando le strutture ed i servizi eliminando le barriere architettoniche e facendo rispettare le regole a tutti i tifosi”.

“Se ad una persona costretta su una sedia a rotelle non gli viene neanche consentito di guardare, in maniera adeguata e consona, una partita di calcio allora siamo veramente messi male e vuol dire che l’inclusione sociale è per lo più, in tanti casi, soltanto ipocrisia e presa in giro”.

Home » Ultim'ora sul Calcio Napoli, le news » Napoli-Barcellona, ancora problemi per i disabili: la denuncia di un padre – FOTO

Impostazioni privacy