“Bomba Scudetto”: è allarme a Napoli per Capodanno, scattati i primi sequestri

Da Maradona a Kvaratskhelia passando per lo Scudetto. Nuovo allarme botti in quel di Napoli in vista del prossimo Capodanno.

Capodanno si avvicina in quel di Napoli e, nonostante i risultati degli azzurri continuino a costernare il campionato degli azzurri, lo “Scudetto” non accenna ad uscire dall’immaginario collettivo partenopeo. Per l’ultima festa dell’anno già pronto uno speciale ordigno illegale, con i primi sequestri già scattati in città.

Bomba Scudetto, scattano i sequestri

A riportare i dati in questione vi è l’odierna edizione de Il Mattino, con l’industria dei botti illegali che continua a macinare ricavi su ricavi. Secondo il quotidiano infatti, una nuovo ordigno denominato “bomba Scudetto” sarebbe stato rilasciato sul mercato, facendo scattare i primi sequestri da parte dei Carabinieri.

Problemi per Capodanno: spuntano i primi sequestri
“Bomba Scudetto”, spuntano i primi sequestri da parte dei Carabinieri (LaPresse) – SpazioNapoli.it

Si prospetta dunque un capodanno alquanto impegnativo da questo lato per le Forze dell’Ordine, che dopo i botti dedicati a Maradona e Kvaratskhelia saranno chiamati a fronteggiare quelli omaggio allo Scudetto. Quest’ultima, in particolare, preoccupa in quanto, secondo gli inquirenti, “tali ordigni sono gli stessi utilizzati dalla Camorra nei propri attenati“. Una situazione da tenere fortemente sotto controllo, anche a causa del boom di vendita che si prospetta avvenire nelle settimane centrali di dicembre.

Home » Ultim'ora sul Calcio Napoli, le news » “Bomba Scudetto”: è allarme a Napoli per Capodanno, scattati i primi sequestri

Impostazioni privacy