Insigne torna in Serie A: vuole giocare in Champions League

Lorenzo Insigne è da diverse settimane rientrato a Napoli, dove sta trascorrendo il periodo di off-seaon dell’MLS. L’esterno italiano vorrebbe tornare in Italia, ma ciò è possibile ad una sola condizione.

Nell’estate del 2022 il rapporto tra Lorenzo Insigne ed il Napoli si è interrotto, visto il mancato accordo per il prolungamento del contratto. L’ex Napoli si è trasferito in MLS al Toronto, dove però le cose non vanno per nulla bene.

Per questo motivo l’ex capitano del Napoli vorrebbe ritornare a giocare in Serie A, ma ad oggi il ritorno è possibile solo ad una condizione.

Insigne vuole tornare in Italia: ecco la condizione per il ritorno

Il ritorno in Italia di Lorenzo Insigne al termine della sua stagione negativa col Toronto potrebbe avere diversi motivi. Sicuramente è certo che ad Insigne è mancata l’aria di casa, vista la lontananza che non permette di tornare facilmente durante l’arco della stagione. Ma dietro i motivi del ritorno in Italia potrebbero esserci anche dei motivi legati al calciomercato, con l’ex capitano del Napoli pronto a ritornare nel massimo campionato italiano.

Il sogno di Insigne sarebbe il ritorno al Napoli, dove però non avrebbe più un ruolo centrale e la titolarità di un tempo. Inoltre dalla società al momento non c’è stata alcuna apertura ad un possibile ritorno in azzurro di Insigne. Nonostante ciò, la volontà di Insigne resta la medesima: ritornare a giocare in Italia. I club interessati non mancano, con la Lazio che attualmente sarebbe in pole per acquistare l’esterno. La pista di mercato presenta diverse difficoltà, ma l’affare non parrebbe impossibile da realizzare.

La Lazio mette Insigne nel mirino
Insigne vuole tornare in Serie A: le condizioni per il ritorno – LAPRESSE – Spazionapoli.it

Come riporta Il Corriere dello Sport, l’ostacolo maggiore sarebbe l’ingaggio di Insigne, che percepisce 11 milioni netti al Toronto. Qualora Insigne vorrebbe ritornare in Italia, dovrebbe sicuramente rinunciare a parte dell’ingaggio che percepisce attualmente. Inoltre la Lazio lo prenderebbe in prestito, e quindi maggior parte dello stipendio dovrebbe essere coperto dal club canadese, e il restante dal club biancoceleste. A far aumentare le quotazioni di un possibile ritorno in Italia di Insigne è il cambio d’agente effettuato dell’ex Napoli. Insigne si è affidato all’agenzia YouFirst (la stessa che cura gli interessi di Luis Alberto, ndr.) che potrebbe finalizzare il ritorno in Italia dell’esterno italiano.

Sicuramente dovranno incastrarsi diversi tasselli tra Toronto, Lotito e Sarri, ma l’affare potrebbe concretizzarsi. Il club canadese sarebbe disposto a liberarsi di Insigne, visto il rendimento sottotono dell’ex Napoli, che in questa stagione è stato diverso tempo fuori a causa di problemi fisici. Non ci resta che attendere eventuali sviluppi in merito al possibile ritorno in Serie A di Insigne.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » Insigne torna in Serie A: vuole giocare in Champions League

Impostazioni privacy