Mazzarri non accetta la sconfitta: parole di rammarico del tecnico azzurro

Finisce quattro a due per il Real Madrid la sfida del Santiago Bernabeu, che rimanda ogni discorso all’atto finale col Braga.

Non è bastato un super Napoli, la qualità superiore del Real Madrid, mista a qualche errore grossolano, su tutti quello di Alex Meret, è costato un pari che avrebbe catapultato i campioni d’Italia in carica agli ottavi di finale con un turno d’anticipo.

Mazzarri suona la carica nel post Real

Walter Mazzarri, tecnico del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post gara al Santiago Bernabeu, non nascondendo la propria amarezza per una sconfitta che dopo il 2 a 2 non sembrava minimamente nell’aria:

“Sì, potevamo anche vincerla, soprattutto prima del 3 a 2 i presupposti c’erano stati, lo sapevamo che in ripartenza il Real Madrid era micidiale, sull’ultimo vantaggio è stato normale invece concedere qualcosa in più. Ripeto, però sul 2 a 2 avevo la sensazione che si potesse creare qualcosa in più”.

Zambo Anguissa
Zambo Anguissa, autore del goal del 2 a 2 – ANSA – spazionapoli.it

Il mister toscano, ha poi chiosato sull’ennesimo gesto d’affetto del gruppo nei suoi confronti, questa volta è stato Anguissa a cercare Mazzarri nell’esultanza per il momentaneo 2 a 2:

L’abbraccio con Anguissa? L’ho detto, questo è un grande gruppo con valori umani importanti, è un piacere lavorare con loro. Osimhen? Il cambio era già programmato, il ragazzo era rientrato con l’Atalanta, aveva 25 minuti, oggi ha fatto qualcosa in più in vista dell’Inter, il suo inserimento è stato graduale”.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » Mazzarri non accetta la sconfitta: parole di rammarico del tecnico azzurro

Impostazioni privacy