“Ancelotti era con noi”, l’ex Napoli rivela un retroscena sull’esonero

L’ex torna a parlare di Napoli ed in particolare di Carlo Ancelotti. Le dichiarazioni in merito all’esonero del fu tecnico azzurro.

A poche ore dal calcio d’inizio di Real Madrid-Napoli, l’ex azzurro torna a parlare della squadra partenopea. In particolare, i commenti arrivano in base alla figura di Carlo Ancelotti, a breve proprio avversario da ex dei campani. Le dichiarazioni arrivano soprattutto in merito all’esonero del tecnico.

Esonero Ancelotti, le dichiarazioni a sorpresa di Llorente

Passato per due stagioni in quel di Napoli, Fernando Llorente conobbe la guida di Carlo Ancelotti tra agosto e dicembre 2019, prima che il tecnico venisse esonerato in favore di Gattuso. Fu proprio sotto la gestione dell’attuale tecnico del Real Madrid che lo spagnolo trovò infatti la rete contro il Liverpool pochi minuti dopo esser entrato in campo, che regalò al Napoli il definitivo trionfo per 2-0. L’ex attaccante è dunque tornato a parlare del suo fu allenatore, rivelando alcuni retroscena proprio inerenti all’esonero di Ancelotti ad opera di De Laurentiis. Il tutto, al quotidiano spagnolo AS.

Esonero Ancelotti: il commento dell'ex Napoli
Llorente sull’esonero di Ancelotti: la rivelazione (ANSA) – SpazioNapoli.it

L’esperienza al Napoli fu meravigliosa. Arrivai e mi accolse sin da subito Ancelotti. Mi offrì la cena in albergo con suo figlio Davide, mi ha dimostrato di essere un grande allenatore“, le dichiarazioni dell’ex attaccante della Juventus, prima di passare proprio al capitolo esonero. “L’unica pecca di quella avventura fu la spedizione punitiva in ritiro che ideò De Laurentiis. Fu un vero peccato, e costò anche il posto ad Ancelotti. Si schierò con noi e per questo fu esonerato“, la rivelazione di Llorente.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » “Ancelotti era con noi”, l’ex Napoli rivela un retroscena sull’esonero

Impostazioni privacy