Emergenza a sinistra, consiglio a Mazzarri: “Se non ora quando?”

Bergamo consegna tre punti fondamentali al Napoli, che esce però dal Gewiss Stadium perdendo il secondo terzino sinistro.

Mathia Olivera non sarà out tutta la stagione, il crociato non è stato interessato dal movimento innaturale di cui l’uruguaiano ex Getafe si è reso protagonista. Nonostante ciò, l’infortunio occorso al terzino mancino costringerà il giocatore a ben 6 settimane di stop, con l’obiettivo Supercoppa nel mirino per il proprio rientro.

Un problema “preventivabile” non particolarmente allarmante, almeno, se non si fosse fermato anche Mario Rui solamente 3 settimane fa. Il portoghese, out dalla sfortunata gara interna con l’Empoli, non rientrerà prima dell’ultimo match del 2023 contro il Monza.

Per questa motivazione, Walter Mazzarri sarà costretto ad individuare soluzioni alternative in questo tour de force ostico, proprio come accaduto a Bergamo.

L’ex consiglia: “Walter, adotta questa soluzione a sinistra”

Contro l’Atalanta, è stato Juan Jesus a prendere il posto di Olivera. L’ex Inter e Roma, dall’alto della sua esperienza e polivalenza, si è destreggiato positivamente largo a sinitra, nonostante non fosse propriamente il suo ruolo. Questa soluzione, ad oggi, permetterebbe al Napoli di acquisire maggiore solidità nel pacchetto arretrato, perdendo necessariamente qualcosa in fase offensiva.

In molti, anche nelle ore successive alla gara, si sono chiesti se questa sfortunata coincidenza potrebbe rappresentare una chance per Alessandro Zanoli, giovane esterno basso del Napoli rientrato dalla Sampdoria dove si è messo bene in mostr la scorsa stagione.

Giuntoli monitora un giocatore del Napoli
Alessandro Zanoli, prodotto delle giovanili del Carpi – LaPresse – spazionapoli.it

L’ex Carpi, sarebbe di base un destro puro, ma nel corso della sua giovane carriera si è già disimpegnato a sinistra, senza contare, che la possibilità di schierarlo nel suo ruolo naturale dirottando Di Lorenzo sull’out mancino non sarebbe una pista escludibile.

Di questo avviso, l’ex Napoli Massimo Filardi, che ai microfoni di Radio Marte, si è così espresso in merito:

“Il Napoli mi è piaciuto, si è capito che Mazzarri è riuscito a trasmettere tranquillità. Emergenza terzini? In Italia ci lamentiamo tanto del fatto che i giovani non giocano, perchè in questo caso non si da una chance a Zanoli che ha dimostrato il suo valore già alla Sampdoria?”.

Lo storico terzino, ha poi proseguito spiegando tatticamente a cosa andrebbe in contro il giovane:

“Difensivamente i tempi di adattamento sarebbero velocissimi, essendo un destro naturale, Zanoli non consentirebbe all’ala di convergere essendo forte proprio sul destro. In fase offensiva, il discorso sarebbe diverso: Kvaratskhelia dovrebbe imparare ad attendere, soprattutto le prime punte, siccome in questo caso il terzino spende un tempo di gioco in più per crossare rientrando sul proprio piede naturale”.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » Emergenza a sinistra, consiglio a Mazzarri: “Se non ora quando?”

Impostazioni privacy