Salernitana, Inzaghi recrimina: “Il Napoli stava andando in difficoltà”, poi l’attacco all’arbitro

Derby campano amaro per la Salernitana di Pippo Inzaghi, uscita sconfitta per zero a due contro il Napoli campione d’Italia.

Prima Raspadori, poi il neo entrato Elmas, la Salernitana di Pippo Inzaghi non riesce a ribaltare i pronostici, uscendo sconfitta per 0 a 2 nel derby campano contro il Napoli campione d’Italia.

Una gara senza storia, in cui gli azzurri hanno collezionato svariate palle goal, senza tra l’altro concederne una a Dia e compagni, che hanno confermato tutte le difficoltà di questo avvio di stagione che li ha visti mai in grado di vincere.

Inzaghi attacca l’arbitro, c’entra il vantaggio di Raspadori

Nel corso della conferenza post gara, l’allenatore si è soffermato sul goal del vantaggio del Napoli, arrivato dopo un fuorigioco non segnalato di Olivera, su cui però da regolamento il VAR non poteva intervenire.

Questo uno stralcio delle dichiarazioni dell’ex Milan:

“Siamo usciti dagli applausi e ce li portiamo con noi. Stavamo facendo bene, poi se mentre stai mettendo in difficoltà il Napoli subisci un goal in fuorigioco con il guardalinee ad un metro le cose  si complicano”.

Inzaghi polemico sul goal del Napoli
Inzaghi nel corso della conferenza stampa- Spazionapoli.it

Il campione del mondo nel 2006 ha poi proseguito tessendo lodi per il team di Rudi Garcia:

“Il Napoli resta la squadra campione d’Italia, una delle più forti d’Europa, siamo stati bravi a non disunirci dopo l’1 a zero di Raspadori. L’atteggiamento è giusto, potevamo riempire meglio l’area ma con questo spirito andremo lontano”.

Home » Ultime sul Calcio Napoli, le news » Salernitana, Inzaghi recrimina: “Il Napoli stava andando in difficoltà”, poi l’attacco all’arbitro

Impostazioni privacy