Sosa incorona l’azzurro: “È il migliore d’Europa”

Il campionato di Serie A si è fermato a causa della sosta per il Mondiale in Qatar, lasciando i tifosi con il Napoli in vetta alla classifica. Gli azzurri hanno avuto un inizio di campionato a dir poco clamoroso, mettendo a referto ben 13 vittorie nelle prime 15 partite di campionato, con nessuna sconfitta ricevuta.

In Champions League le cose vanno altrettanto bene, col primo posto nel girone conquistato dinanzi al Liverpool vicecampione d’Europa. Il modo migliore, quindi, per zittire lo scetticismo estivo causato dalle tante partenze sostituite da diversi calciatori poco conosciuti al grande pubblico.

Foto: Getty Images- Roberto Carlos Sosa

Sosa: “Kvaratskhelia è fondamentale”

Ha parlato un po’ del Napoli l’ex calciatore azzurro Roberto Carlos Sosa nel corso della trasmissione Pronto chi Pampa? in onda su Vikonos Radio. L’ex attaccante si è soffermato sia su cosa visto all’inizio di stagione, sia sulle prospettive future alla ripresa del campionato, oltre che sullo scandalo che ha coinvolto la Juventus. Di seguito quanto riportato:

Il Napoli: “Il ritiro in Turchia è totalmente diverso, per fortuna in questo periodo dell’anno non succederà mai più, la cosa più importante è che Kvara si sia allenato insieme ai compagni. Se il miglior giocatore d’Europa sta bene questa è la notizia più importante, lui ha avuto problemi alla schiena ed è giusto si sia fermato di più. Se curi bene la lombalgia puoi avere fastidi agli adduttori, che a lungo andare possono anche portare alla pubalgia. Con Kvara al top il Napoli – che comunque in tre gare ha fatto nove punti senza di lui – recupera il 60-70% dell’imprevedibilità di squadra. Questo ritiro servirà a ripartire bene, in attesa del rientro dei giocatori dal Mondiale. Il Napoli dovrà rimettere un po’ a posto le cose in difesa ma se poi vedo la classifica e penso al +8 sul Milan, + 10 sulla Juve, + 11 sull’Inter mi sento molto sereno”.

L’inchiesta Juve: “Questo scandalo danneggia ulteriormente l’immagine del calcio italiano. Ci sono squadre che giocano bene, che fanno grandi cose per il movimento e poi spuntano fuori, ogni tanto, questi problemi: tornano le vecchie paure di Calciopoli che all’estero non riesci mai a spiegare. Oltre al razzismo, una vera piaga, questa vicenda è un’altra macchia per il calcio italiano, spero ci siano risposte delle istituzioni e che giudichino in maniera netta, severa. Non se ne può più”.

Home » News Calcio Napoli » Sosa incorona l’azzurro: “È il migliore d’Europa”