Home » News Calcio Napoli » La Roma perde, Mourinho critica l’arbitro: “Manca un’espulsione”

La Roma perde, Mourinho critica l’arbitro: “Manca un’espulsione”

Questa sera la Roma di José Mourinho ha affrontato il Betis, nel match valido per la terza giornata di UEFA Europa League, i giallorossi hanno subito una sconfitta molto pesante, che mette a serio rischio le chance di qualificazione al turno successivo. La partita tenutasi allo Stadio Olimpico di Roma è terminata sul risultato finale di 1-2, con le reti di Dybala, Rodriguez e Luiz Henrique.

Durante il post-partita è intervenuto ai microfoni di Sky Sport José Mourinho, di seguito le dichiarazioni dell’allenatore portoghese:

Loro hanno avuto più qualità tecnica di noi, soprattutto nel primo tempo. Abbiamo avuto più opportunità e questa è una contraddizione che fa male per stasera. Devo riconoscere che loro con la palla al piede hanno grandi qualità e ci hanno messo in difficoltà. Ma poi abbiamo avuto molte occasioni. Nel secondo tempo abbiamo sbagliato un paio di occasioni incredibili. Secondo me il pareggio sarebbe i risultati più logico e adatto alla partita”.

FOTO: Getty Images, Roma

Troppa passività? “Sì, sicuramente. Sul secondo gol eravamo stanchi e stavamo cercando di vincere. Matic è uscito a pressare e Spinazzola no, ma è un errore di stanchezza. Però c’è un sapore amaro perché non meritavamo di perdere”.

Zaniolo? “Non ho visto cosa ha fatto, però l’assistente era lì davanti e ha visto qualcosa. Sicuramente è un peccato che non ha visto su Pezzella che sarebbe stato espulso per l’ammonizione successiva”.

Ritorno? “In questo momento l’obiettivo non è finire al primo posto. Il Betis giocherà con l’Helsinki e può andare a 12 punti. L’importante è passare, anche avendo il rischio di arrivare secondi e prendere una squadra che scende dalla Champions League”.

Giuseppe Esposito

LEGGI ANCHE:   Argentina-Messico, Adani emozionato a fine partita: il pensiero va anche a Maradona (VIDEO)