Home » News Calcio Napoli » Non c’è pace per Osimhen, accuse dal cognato: debito altissimo per il nigeriano

Non c’è pace per Osimhen, accuse dal cognato: debito altissimo per il nigeriano

Victor Osimhen si sta preparando al meglio in vista della prossima stagione, che può essere quella della definitiva consacrazione. Da quando è arrivato a Napoli, infatti, sono diversi gli infortuni che ne hanno rallentato la crescita.

L’attaccante nigeriano, però. con ogni probabilità dovrà affrontare alcune grane legali relative all’epoca del suo passaggio in maglia azzurra. Secondo quanto riportato dal giornalista Paolo Bargiggia sul proprio sito ufficiale, Osimhen avrebbe ricevuto una somma di denaro pari a 500 mila euro che però non ha mai restituito. A svelare questo retroscena è stato Osita Okolo, cognato di Osimhen e proprietario della società Pavic Deals Ltd che ha effettuato il prestito.

Debito Osimhen Cognato
VIctor Osimhen Napoli (FOTO – Getty Images)

Di seguito le sue parole:

“Victor James Osimhen ha ricevuto le somme dovute alla società Pavic Deals Ltd – di cui Okolo è proprietario – nell’accordo per il suo trasferimento alla SSC Napoli, con la scusa che tale danaro sarebbe stato restituito. La società Pavic Deals Ltd ha richiesto più volte la restituzione, ma Victor si è rifiutato. Abbiamo cercato un modo per risolvere amichevolmente la questione, in modo da non compromettere in alcun modo la sua carriera calcistica. Sembra, però, che il signor Osimhen non abbia consiglieri e gestori saggi. Ci sarebbe da aggiungere anche il debito che la DW Sports Management ha contratto nei miei confronti, per la modica cifra di 766.988,05 euro, ma questo non riguarda il ragazzo. A completezza di informazione, il numero 9 del Napoli deve restituirci 439.918,65 dollari e 69.445 euro. La questione è già all’esame del tribunale di Lagos, in Nigeria. Per ora mi limito a darvi il documento che attesta l’originalità della mia procura. Qualora la situazione non dovesse risolversi, vi mostrerò altri documenti ancora più scottanti”.

Problemi per Osimhen, spunta il contratto di procura

Paolo Bargiggia, ha anche pubblicato il contratto della procura di Victor Osimhen, riportando fedelmente il contenuto:

LEGGI ANCHE:   L'obiettivo del Napoli si allena da separato in casa: vuole solo gli azzurri!

“Con la presente procura conferita il 27 dicembre 2019 io, VICTOR JAMES OSIMHEN del No.
5B. Ayo Babalola Avenue, Magodo Scheme 2, Lagos, Nigeria (d’ora in poi denominato “Il
Giocatore”, espressione che, se il contesto lo consente, include i miei rappresentanti legali) nomina e costituisce MR. OSITA OKOLO, legittimo rappresentante della società “Pavic Deals Ltd.”, una società di promozione sportiva registrata in Nigeria, che si occupa di rappresentanza di atleti professionisti e che ha il suo indirizzo di residenza in Nigeria al n. 13 di Bayo Aderiye Street, Stato di Lagos (di seguito indicato come “Il Gestore”), come mio vero e legittimo procuratore in mio nome e per mio conto, con il mio pieno consenso, per fare ed eseguire tutti gli atti e le clausole che seguono:
1) Che io sono Victor Osimhen, maschio, nato il 29 dicembre 1998, CALCIATORE e cittadino della Repubblica Federale della Nigeria.
2) Che con il mio pieno consenso, nomino Pavic Deals Ltd come mio rappresentante.
3) Che il Manager prenderà in carico e rappresenterà, negozierà, concluderà, concorderà e accetterà un contratto di calcio per mio conto sia a livello locale che internazionale.
4) Che è con il mio pieno consenso che il Gestore ha esclusivamente il diritto di stipulare un
accordo con terzi per conto mio e con qualsiasi club calcistico in tutto il mondo.
5) Che il Manager sarà pagato con i guadagni lordi maturati dal mio agente/intermediario nominato
agente/intermediario da me nominato (più eventuali imposte applicabili).
6) Con la presente ratifico e confermo qualsiasi cosa il Gestore faccia o faccia fare legittimamente
in relazione alla mia carriera in conformità con la presente procura, al di fuori di qualsiasi altra persona.”