Home » News Calcio Napoli » Briatore rilancia: “Pizze a Napoli a 4 euro? Forse San Gennaro li aiuta a pagare le tasse”

Briatore rilancia: “Pizze a Napoli a 4 euro? Forse San Gennaro li aiuta a pagare le tasse”

L’imprenditore Flavio Briatore ritorna sulla polemica con i pizzaioli napoletani, che tanto sta facendo discutere negli ultimi giorni.

La questione si era aperta con le dichiarazioni dell’imprenditore dove, per legittimare il prezzo della margherita del suo locale Crazy Pizza pari a 15 euro, aveva detto considerato impossibile che le pizze di Napoli potessero costare solo 4 euro con ingredienti di qualità.

A queste dichiarazioni, i pizzaioli napoletani hanno risposto poi con una serie di iniziative. Fra queste, spicca quella di Gino Sorbillo, il quale ha aperto la vendita di pizze “del popolo” gratis per rispondere alle considerazioni di Briatore, per poi confrontarsi in diretta nella trasmissione Porta a Porta.

LEGGI ANCHE:   Simeone al Napoli, Spalletti lo "ufficializza": pronto per Verona?

L’imprenditore ha rincarato ulteriormente la dose, dichiarando ai microfoni di Zona Bianca:

A Napoli la pizza margherita costa 4 euro? Si vede che San Gennaro li aiuta a pagare i fitti, i contributi. Io San Gennaro non ce l’ho e devo fare per conto mio. A questi prezzi noi non riusciamo a garantire una pizza di qualità, evidentemente loro avranno degli aiuti che io, noi non abbiamo”.

Poi, aggiunge: “Questi stessi pizzaioli che mi attaccano, in 50 anni non sono riusciti a creare un brand internazionale sulla pizza. Invece di tramandarsi una sola pizzeria per otto generazioni, iniziassero a capire l’importanza di esportarla nel mondo”.