Home » calciomercato napoli » Il presidente dell’Empoli svela: “A Giuntoli piace un giocatore!”

Il presidente dell’Empoli svela: “A Giuntoli piace un giocatore!”

Sin dall’arrivo a Napoli di Maurizio Sarri, l’asse di mercato tra Empoli stato caldo e negli anni sono diversi i giocatori arrivati nella città partenopea proprio dalla Toscana.

Anche quest’anno l’Empoli ha messo in mostra diversi talenti che hanno attirato le sirene dei grandi club.

Mercato Napoli Mattia Viti
Mercato Napoli Mattia Viti (Getty Images)

A tal proposito, è intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli, Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli.

Di seguito le sue parole:

I tanti complimenti per la stagione? “Ci possono portare fuori strada”.

Spalletti arrabbiato dopo il 3-2 in rimonta? “Le partite hanno sempre il solito sapore, non credo che per lui sia differente. Per noi è stata una gioia immensa, non si vinceva da tanto tempo: la nostra vittoria al Maradona non fu estemporanea come quella dello Spezia, e al ritorno lo 0-2 non ci stava. Solo dopo subentra il dispiacere di aver causato un problema al Napoli”.

Riscattare Luperto? “Sebastiano è cresciuto ed è diventato affidabile, abbiamo tempo fino al 15 giugno per riscattarlo: tra una decina di giorni faremo dei ragionamenti sulla squadra del domani. Abbiamo un giocatore che secondo noi giocherà al top in Italia o all’estero, Viti, e faremo delle valutazioni: non credo riusciremo a trattenerlo. Ci sono apprezzamenti più che richieste, e anche qualcosina in più, ma sembrerebbe che si faccia fatica a trattenere certi giocatori”.

Giuntoli mi ha chiesto Viti? “Con lui ci si confronta, a dicembre ha espresso un apprezzamento. Una squadra importante ha un centrale di sinistra in uscita e pensa di comprare Viti. La Juventus o il Napoli? No, è una squadra estera e non è il Bayer Leverkusen. Però siamo sempre ai pensieri, piace anche a dei club italiani”.

Parisi, Asllani e Bajrami col Napoli? “Non so, abbiamo la sensazione che abbiamo 8-9
giocatori in prestito e finora più che di mercato vero si parla di pensieri”.

Perchè ci si riduce sempre all’ultimo per il mercato? Perchè magari esce uno e devi sostituirlo, può subentrare anche l’idea che possa esserci un esubero dopo i ritiri delle squadre”.