Tuanzebe, il fratello: “Vi svelo il motivo dell’addio all’Aston Villa! Napoli? Ecco cosa ci ha convinti”

Dimitri Tuanzebe, fratello e membro dell’entourage di Axel Tuanzebe, nuovo giocatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a ESPN in cui ha spiegato i motivi alla base dell’addio all’Aston Villa e il motivo della scelta Napoli:

“A scanso di equivoci voglio dire che Axel sarebbe rimasto all’Aston Villa. Lì è molto amato dai tifosi, e lui stesso è legato ai suoi vecchi fan. Dall’altra parte ha una carriera da costruire e per poter raggiungere i suoi obiettivi ha bisogno di un ambiente in cui ha l’opportunità di mettersi in mostra”.

Opportunità che nel tempo con Gerrard hanno cominciato a diminuire: dall’arrivo del tecnico ex Rangers, Tuanzebe ha giocato solo otto minuti“. Secondo quanto spiegato dal fratello di Tuanzebe, pare che tra il tecnico ex Liverpool e il calciatore ex United sia nata una specie di rivalità a “causa” dei loro legami con Reds e Red Devils.

Concludere il trasferimento è stato semplice, anche grazie al forte sostegno del Manchester United, che s’è assicurato che fosse la cosa giusta per la carriera di Axel. Il Napoli, poi, ha fatto tutto il possibile per chiudere l’accordo. C’erano altre offerte. Noi abbiamo scelto il Napoli perché convinti dal percorso importante della squadra e dal fatto che molti calciatori hanno costruito, col Napoli, carriere che hanno portato al successo. Anche dopo una certa mancanza di opportunità nei club precedenti. Non solo: gli azzurri stanno facendo un ottimo campionato, lo scudetto è comunque alla portata e c’è anche l’Europa League, dove può succedere di tutto”.

“Barcellona? Tuanzebe giocherà ogni volta che l’allenatore glielo chiederà. Contro una squadra così forte Axel sarà ancora più motivato a mostrare a tutti quanto vale”.