Il Leicester perde ancora, Rodgers preoccupato: “Abbiamo un grosso punto debole”

L’allenatore del Leicester, avversario del Napoli in Europa League, Brendan Rodgers ha parlato nel post partita della sconfitta in casa dell’Aston Villa. Si è concentrato sul grosso problema della sua difesa: le azioni da palla ferma. Di seguito le sue parole:

“Abbiamo giocato un buon match secondo me, potevamo segnare di più. Il nostro tallone d’Achille ci sta uccidendo: le azioni da palla ferma. Continuiamo a concedere e sta disfacendo un sacco di buon lavoro, sta minando le nostre sicurezze. Nel primo tempo dovevamo fare più di un gol. Nel secondo non siamo partiti forte, ma poi l’angolo su cui abbiamo subito gol è stato disarmante. Dopo stai inseguendo la partita. Dovevamo prestare più attenzione”.

Rodgers Aston Villa sconfitta punto debole
Leicester

Leicester, Rodgers: “Troppe disattenzioni”

“Passiamo ore a studiare ogni avversario. Il tuo lavoro devi farlo bene, la tua responsabilità è marcare Konsa perché sappiamo che sta sul secondo palo. Non siamo stati sorpresi in maniera geniale, sappiamo che Konsa e Mings sono i loro saltatori in area. Il primo gol è un’altra cosa, insomma queste disattenzioni stanno disfacendo un sacco di buon lavoro”.

“È un margine molto sottile tra noi e la vetta al momento, se riusciamo a risolvere il nostro problema. Ci darà più solidità dietro. Prima mi sentivo sicuro anche quando la palla era nella nostra area, ma quest’anno siamo vulnerabili in quelle situazioni. Dobbiamo lavorarci altrimenti il margine aumenterà. Siamo molto vicini a dove vogliamo essere a livello di gioco”.

Patson è stato eccellente, il suo pressing soprattutto. Ha passato bene e ha fatto una grande giocata nel gol del vantaggio. Dopo l’abbiamo spostato sulla destra ma non fa esattamente parte del suo repertorio. Contando tutto è stato eccellente”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI