Chiariello: “Koulibaly è stato stupidissimo, Ghoulam è il quarto mistero di Fatima. Perché è entrato solo oggi?”

chiariello 1
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il noto giornalista Umberto Chiariello in diretta a Campania Sport in onda su Canale 21, ha commentato la prestazione del Napoli nella vittoria sul Benevento per 2-0.

Ecco quanto evidenziato:

Il Napoli vince il derby e si prepara all’ultimo scorcio di stagione con l’ultimo obiettivo rimasto, che è anche quello più importante: la qualificazione in Champions League. Questo obiettivo è un elemento decisivo per il futuro del Napoli.

De Laurentiis ha deciso la strategia di non cambiare Gattuso fino a fine stagione. Io non condivido, per me il bilancio del tecnico è deficitario e vedo in lui alcune cose che mi lasciano perplesso. Perché non sostituire oggi Koulibaly che era ammonito? Un allenatore freddo e razionale queste cose le pensa. Oggi Koulibaly che è stato stupidissimo e andava preservato.

Ghoulam è il quarto mistero di Fatima. Avevano sempre detto che era rotto poi lo vediamo in campo correre nelle ultime due partite, dopo il rientro dalla guarigione del Covid, è il migliore in campo. Lo stesso algerino ha detto in un’intervista di stare benissimo, è chiaro che poi la condizione si trova solo giocando. Hanno giocato tutti a sinistra, a momenti giocava anche Starace, e non Ghoulam. Chiediamo spiegazioni perché il terzino è entrato solo oggi.

Una rondine non fa primavera, il Benevento è una squadra in grande difficoltà. Adesso il Napoli deve vincere a Reggio e battere il Bologna prima di giocarsi tutto nella settimana decisiva conto Milan, Juve e Roma. Concludo dicendo che con Fabian e Bakayoko, coppia di centrocampo, non si va da nessuna parte, per cui il prossimo recupero fondamentale è quello di Diego Demme”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI